fbpx
AttualitàCastelli RomaniCultura

“Scriviamo a colori”: primo e terzo posto per due studentesse di Marino

Il concorso letterario del Centro Astalli per la sezione scuola secondaria di primo grado, sui temi del diritto d’asilo e del dialogo interreligioso

Ci sono anche due giovani studentesse marinesi, Caterina Falcone e Ludovica Berardini dell’Istituto Comprensivo Vivaldi di Santa Maria delle Mole, tra i premiati del concorso letterario “Scriviamo a colori” del Centro Astalli per la sezione scuola secondaria di primo grado, sui temi del diritto d’asilo e del dialogo interreligioso.

La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 20 ottobre presso l’Auditorium del Massimo a Roma dove Caterina e Ludovica hanno rispettivamente ritirato il primo e terzo premio.

Caterina, classificatasi al primo posto, ha tenuto a sottolineare che questa sua vittoria rappresenta per lei qualcosa di speciale: “Il mio racconto si intitola ‘l’ingrediente segreto’ – ha detto Caterina – Parla di una grande passione per la cucina che aiuta la protagonista Clarisse, una ragazza congolese, a conquistare il suo grande sogno di diventare una chef apprezzata in tutto il mondo riuscendo a trasmettere attraverso i suoi piatti l’amore per la sua patria. Proprio l’amore è l’ingrediente segreto aggiunto in quei piatti che le hanno permesso di unire culture e stringere rapporti umani importanti con nuovi amici nei posti da lei raggiunti.

Questa storia è ispirata alla storia vera di questa ragazza che dal Congo si è trasferita in Veneto e ha creato delle ricette fusion, mescolando ingredienti italiani e africani ed è dedicata a mia nonna Francesca. Mi ha trasmesso questa passione per la cucina e insieme a mamma Cinzia, papà Giuseppe e Sofia la mia sorellina, hanno sempre creduto in questa mia iniziativa. Oggi nonna Francesca purtroppo non c’è più e questa vittoria, inaspettata ma tanto desiderata, è per lei”.

“È stata una bellissima esperienza – ha raccontato Ludovica Berardini che oggi frequenta il primo anno di liceo scientifico – Ho scritto un racconto fantasy dal titolo ‘Karina, il fortino e la creatura’ che narra le avventure di due sorelle in fuga dall’Ucraina. Nella storia, la paura gioca brutti scherzi, ma ho scelto un lieto fine a sottolineare che solo affrontando quello che più spaventa lo si può superare. Essere scelta tra i vincitori di questo concorso è stato molto emozionante, davvero una sorpresa accolta con entusiasmo anche da mamma Alessia e papà Dino che mi hanno sostenuto in questa avventura insieme alla Prof.ssa Cavarra che mi ha supportato durante tutto il percorso di scrittura”.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’Assessore alla Cultura del Comune di Marino, Pamela Muccini, che ha dichiarato: “Congratulazioni a Caterina e Ludovica che hanno ottenuto questo importante riconoscimento a dimostrazione del loro talento e della loro sensibilità. Un ringraziamento anche a tutto il corpo docenti della Vivaldi per avere dato questo importante stimolo di crescita educativa e scolastica”.

A farle eco il Sindaco Stefano Cecchi: “Sono rimasto molto colpito dalla sensibilità di questi ragazzi nell’affrontare temi tanto impegnativi per la loro età. Questo successo non è solo un fatto personale, ma è anche un valore aggiunto per tutta la comunità. È fondamentale creare la giusta sinergia per ottenere questi risultati e i nostri studenti hanno bisogno di essere sempre supportati e incoraggiati dalla scuola così come dalle famiglie ma anche dalle istituzioni che devono rispondere alle necessità dei nostri giovani”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno