fbpx
ArteAttualitàRoma

Daniele Tibo, in un’opera d’arte un mondo di emozioni

Noi siamo materia e nello spazio che intercorre tra un sentire ed emozionarsi e la rappresentazione visiva del nostro mondo interno, nasce l’arte. È proprio questo il motivo che spinge il nostro artista ad avvicinarsi al mondo dell’arte. Insieme ad Alessia Dei, autrice, creatrice del brand Craving Art, ideato per unire la sua passione per l’arte con la sua divulgazione per rendere l’arte alla portata di tutti, quest’oggi presentiamo Daniele Tibo. Giovanissimo, romano, oggi 23enne, artista poliedrico che dell’arte ne fa la sua seconda voce. Si avvicina al mondo dell’arte già dall’infanzia come modo di esprimersi. Partendo dalle elementari sperimenta la tecnica del carboncino attraverso cui disegna anche animali. Frequenta il Liceo Artistico Donato Bramante per poi continuare la sua formazione artistica all’Accademia di Belle Arti di Roma con indirizzo elemento a scenografia dov’è prossimo al conseguimento della laurea. Descrive l’arte come quel suo bisogno personale di comunicare il mondo che ha dentro, perché per lui l’arte è un linguaggio nobile, più internazionale, che arriva là dove le parole non riescono a farsi conoscere.

La sua fonte di ispirazione inesauribile è il noto pittore Alberto Burri con cui condivide la visione artistica identificando nell’arte quello strumento per esprimere anche la sofferenza. I suoi quadri sono, infatti, l’esplosione del suo mondo interno, attraverso cui manda dei messaggi ed esprime un sentire che ognuno legge a modo suo. Con delle note di sofferenza, ma con quella componente essenziale legata alla rinascita, è questo il filo conduttore che lega tutte le sue opere.

L’arte del nostro giovane artista non si ferma alla pittura, ma è un’immersione in tecniche sempre nuove e sempre diverse in fase di esplorazione per esprimersi al meglio. Incuriosito dal mondo della street art, Tibo si è cimentato anche nella realizzazione di Murales.

Oggigiorno l’arte per quanto sia così importante, come un bisogno primario resta un hobby che nel futuro il giovane pittore vuole trasformare in un lavoro, nella sua professione principale. Nonostante capiti che il mondo dell’arte sia visto solo come un passatempo di poco conto non riconoscendola come potente strumento introspettivo, Tibo, ne fa un mezzo per andare a scoprire il proprio io interno.

Essere un artista nel mondo di oggi, è più semplice grazie al supporto dei social che aiutano ad avere visibilità. Possiamo infatti ammirare le opere di Tibo sulla sua pagina di Instagram @tbo.on

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno