ArdeaAttualitàScuola

Riscaldamenti nelle scuole: gli interventi del comune di Ardea

L’assessore Quartuccio: «risolta gran parte delle problematiche e trovata la soluzione per via Verona»

Fisio fit Ricerca personale

L’Amministrazione Comunale di Ardea è impegnata da diversi giorni per fronteggiare le criticità collegate con gli impianti di riscaldamento presenti nelle scuole del territorio. Un impegno che ha già portato alla risoluzione di gran parte delle problematiche e che nei prossimi giorni condurrà a una sistemazione anche degli impianti ancora guasti.

«La situazione registrata in diversi edifici scolastici del territorio – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Quartuccioè stata complicata. Diverse caldaie e impianti sono risultati molto vecchi, ma tutti a settembre avevano superato i test effettuati dalla ditta incaricata della manutenzione. Con l’uso prolungato nelle giornate fredde, però, questi impianti obsoleti hanno presentato dei guasti».

Una volta ricevute le segnalazioni, gli Uffici Comunali hanno predisposto gli interventi e, a oggi, sono state risolte le criticità nel plesso “Manzù”, nella Scuola dell’Infanzia “Sant’Antonio”, nella scuola di via Varese e nella Scuola dell’Infanzia di via Pratica di Mare. In più, oggi sono in corso gli interventi di sistemazione nell’ala delle Scuole Medie della “Virgilio” e da domani mattina, grazie a questo intervento “tampone”, i problemi saranno risolti. Per quest’ultimo caso, si è anche provveduto a ordinare il pezzo da sostituire per sistemare definitivamente l’impianto.

«Restano, ora, le problematiche relative alle cinque classi della Primaria e alle nove classi delle Media di via Verona: una volta avuta contezza del problema – aggiunge l’Assessore Quartuccio –, abbiamo ordinato il pezzo di ricambio. L’Ente sta affrontando una spesa di 31mila euro circa per cambiare tutto, ma sono necessari circa 15 giorni per l’arrivo del materiale, a partire dal momento dell’ordine. Di conseguenza, per quanto riguarda la scuola Primaria, nelle prossime ore saranno posizionate delle stufe per il riscaldamento; in merito alle nove classi delle Media, invece, l’Ente ha suggerito al Dirigente Scolastico di adottare la didattica a distanza fino alla soluzione del problema. Istituire doppi turni o chiudere la scuola, infatti, avrebbe rappresentato un danno maggiore per la cittadinanza. Contiamo di risolvere la criticità intorno al 16 dicembre – conclude l’Assessore Quartuccio -, ma speriamo di riuscire a intervenire anche prima».

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: