AttualitàCalcioMondiali 2022Sport

Il Brasile dà lezioni di calcio alla Corea e vola ai quarti

Il Giappone saluta il mondiale ma perde solo ai rigori contro la Croazia

Fisio fit Ricerca personale

Penultima giornata degli ottavi di finale dove si sono disputate altre due partite decisive a eliminazione diretta, Giappone-Croazia e Brasile-Corea del Sud dove il Brasile dà lezioni di calcio alla Corea e vola ai quarti.

GIAPPONE-CROAZIA 1-1 (1-3 dcr)

Il Giappone passa meritatamente in vantaggio al 43mo del primo tempo con un gol di Maeda in mischia. Ma la Croazia perviene al pareggio in apertura di secondo tempo al 55mo con uno splendido gol di testa di Perisic che incrocia sul palo opposto e batte l’estremo difensore nipponico.

Il Giappone sfiora l’impresa e dice addio al mondiale tra le lacrime dei suoi tifosi cedendo le armi solo ai calci di rigore dopo un risultato finale di 1-1. Pessimi i rigoristi giapponesi che ne falliscono tre su quattro. Una nazione che ha accarezzato un sogno riuscendo a spingersi addirittura a un passo dai quarti. Ma da registrare il fatto che il calcio nipponico è in continua evoluzione ma anche molto bello da vedere e che sicuramente farà molta strada negli anni a venire.

BRASILE-COREA DEL SUD 4-1

Turro facile per il Brasile, come da programma. Una partita senza storia dal primo all’ultimo minuto. L’arbitro fa appena a tempo a fischiare il calcio di inizio che il Brasile va subito in vantaggio dopo 6 minuti e 40 secondi con Vinicius. Il Brasile raddoppia pochi minuti dopo, al 12mo, su rigore con Neymar.

Ma al 28mo arriva anche il tris di Richarlison a coronamento di un’azione da manuale e corale del Brasile buca per la terza volta il povero portiere Coreano.

Il Brasile non si placa e al 35mo arriva un altro capolavoro con il 4-0. Vinicius dalla sinistra scodella un pallone in area e Paqueta dal versante opposto arriva con un tiro al volo di destra che fulmina letteralmente il portiere Coreano Kim Seung-Gyu. Un gol da manuale!
Al 76mo c’è  un po’ di gloria anche per la Corea che va a segno con un gran bel tiro dal limite dell’area di sinistro di Paik Seung-ho. l

Nel complesso una passerella per il Brasile e una comparsa per la Corea che saluta il Qatar dopo essere arrivato a disputare un ottavo di finale. E non era certo scontato.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: