AttualitàCronacaCulturaPassioni e tempo libero

Omicidio alla Garbatella: il nuovo giallo di Luana Troncanetti

Fisio fit Ricerca personale

Nella splendida realtà di Santa Maria delle Mole sorge una biblioteca popolare che ha visto i suoi natali quattro anni fa grazie alla tenacia del Presidente Santinelli che creò la Bibliopop del quartiere, luogo di cultura e di aggregazione sociale dove vengono promosse varie attività, come presentazioni di libri, esibizioni corali, videoproiezioni di film. Proprio in questo contesto, sabato 14 gennaio è stata presentata l’ultima opera  della scrittrice Luana Troncanetti, intitolata “Omicidio alla Garbatella”.

Autrice di altre opere di successo, quinta classificata al Premio Moby Dick dello scorso anno e assegnataria di una menzione speciale, Luana Troncanetti ci accompagna nella trama del nuovo giallo, a tratti noir, che si rivela essere una storia avvincente e ricca di momenti che imbrigliano il lettore fino all’ultima riga, nel cercare di risolvere il rebus nato dall’omicidio di una ragazza nigeriana, ex schiava sessuale reinserita però a pieni voti nella società. Incolpato di tale omicidio è un tassista che accompagna la ragazza ogni sabato in un misterioso appartamento. Il caso viene assegnato all’Ispettore Proietti, ex amico fraterno del tassista che affronterà questo incarico con uno stato d’animo particolare. Il libro colpisce per la sua doppia dimensione, sia di giallo che di noir.

E’ una scrittura minuziosa, che fa ricordare non solo l’assassino e la vittima, ma anche gli altri personaggi che si presentano nello scorrere della trama. Vengono ricordati i protagonisti non solo perché fanno qualcosa, ma sono anche qualcuno, in una descrizione molto empatica. L’autrice ci confida che si è molto documentata sulla vera realtà dei commissariati di Roma, sull’iter che si segue nei casi di omicidio. E’ un giallo di denuncia sociale, dove la voce della vittima accompagna tutta la storia e fa vivere le emozioni e gli stati d’animo provati in quella che sarà la sua giovane e troppo breve vita, dove tanto ha galleggiato fino a rifiorire ma solo sino alla sua  fine, riversa su un marciapiede, vicino ad un cassonetto, nel quartiere Garbatella.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

Articoli correlati

Lascia un commento

Controlla anche
Close
Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: