AmbienteAttualitàEcologiaProvincia di Latina

Aprilia: sottoscritta la convenzione con Biorepack per il riciclo degli imballaggi in plastica

Dal 1° gennaio 2022 la sua raccolta differenziata è obbligatoria in tutti i Comuni italiani, insieme con gli imballaggi in plastica biodegradabile

La Progetto Ambiente spa, la municipalizzata che gestisce sul territorio la raccolta dei rifiuti, ha sottoscritto la convenzione con Biorepack, il Consorzio nazionale per il riciclo organico degli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile. Il consorzio, ultimo nato nella famiglia Conai, eroga contributi ai comuni che effettuano la raccolta porta a porta dell’organico mediante l’utilizzo dei sacchetti biodegradabili.  Biorepack ha siglato con ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), uno specifico accordo da cui discendono specifiche convenzioni  sottoscritte con le amministrazioni locali o con gli operatori da queste delegati, che si impegnano a far raccogliere, trasportare e avviare a riciclo i rifiuti d’imballaggio in bioplastica compostabile conferiti dai cittadini assieme alla frazione umida urbana.

A fronte della quantità dei rifiuti di imballaggio in bioplastica compostabile che i singoli convenzionati avviano a effettivo trattamento (riciclo organico) nonché della qualità della frazione umida urbana, Biorepack riconosce distinti corrispettivi economici a copertura dei costi di raccolta differenziata, trasporto, riciclo organico. L’umido organico costituisce una quota di quasi il 40% del totale dei rifiuti prodotti. Dal 1° gennaio 2022 la sua raccolta differenziata è obbligatoria in tutti i Comuni italiani, insieme con gli imballaggi in plastica biodegradabile. La frazione organica, lo ricordiamo, è quella parte dei rifiuti di natura organica, spesso ricca di acqua e, per questo, definita anche umida. Essenzialmente scarti alimentari.

La bioplastica è un’alternativa sostenibile a basso impatto e alte prestazioni, pensata con particolare riferimento agli imballaggi alimentari. “L’amministrazione comunale, insieme a tutta la comunità apriliana, dopo aver messo in campo negli ultimi anni una vera e propria rivoluzione nel campo dei rifiuti arrivando a superare quote di raccolta differenziata di oltre il 70%, continua ad accelerare sul fronte del riciclo con conseguenti diminuzioni dei conferimenti in discarica – commenta il sindaco Antonio Terra – dopo il recente accordo per il riciclo del pvc ecco una nuova intesa che conferma il percorso di qualità intrapreso negli ultimi anni.  Ringraziamo il settore, l’azienda Progetto Ambiente ed in modo particolare i cittadini di Aprilia che si sono distinti per comportamenti virtuosi e degni di nota”.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Adblock Detected