fbpx
CalcioSport

Il derby rimane biancoceleste

Dopo 11 anni la Lazio vince sia il derby d'andata che quello di ritorno, entrambi per una rete a zero ai danni della Roma

È il giorno del derby della capitale: la Lazio e la Roma si sfidano per a 182^ volta nella storia, stavolta per la 27^ giornata del campionato di serie A 2022-2023. All’andata vinsero gli aquilotti per 0-1 con rete di Felipe Anderson al 29′ minuto.

I lupacchiotti devono fare a meno di mister José Mourinho costretto alla tribuna a causa della squalifica. Al suo posto a guidare la squadra c’è mister Salvatore Foti.

La gara vede le due squadre studiarsi sin dall’inizio e creare pochi problemi l’una all’altra, alla mezz’ora arriva un episodio che destabilizza mentalmente i lupacchiotti: doppio cartellino giallo per un secondo fallo da parte di Roger Ibañez e Roma che resta in dieci fino alla fine del primo tempo. Lo spagnolo era già stato ammonito all’ottavo minuto.

Al 43′ a causa di un fallo su Alessio Romagnoli, le anime si accendono vicino alle due panchine e l’arbitro espelle un dirigente per parte.

Nella ripresa i biancocelesti si fanno più aggressivi andando a concludere più volte su Rui Patrício che va a dire di no agli attaccanti laziali. O per lo meno ci riesce fino al 65′, momento in cui Mattia Zaccagni trova lo spiraglio giusto e scrive 1-0 per gli aquilotti.

Nel giro di un minuto Christopher Smalling trova la deviazione di Nicolò Casale che di ginocchio spedisce la palla nella sua porta, ma l’ingelse è in posizione irregolare il VAR annulla la rete del pereggio.

Lazio sempre più in controllo di gioco, e alla fine a festeggiare è la Curva Nord che vince dopo 11 anni due derby consecutivi in serie A.

A fine gara si accende una mini rissa e l’arbitro espelle sia Bryan Cristante della Roma che Adam Marušić della Lazio.

La prossima sfida per gli uomini giallorosso sarà all’Olimpico contro la Sampdoria alle ore 18,00 di domenica 2 aprile. Il prossimo weekend scenderà in campo la nazionale italiana.

Le formazioni:

LAZIO (4-3-3):

Ivan Provedel 94, Adam Marušić 77, Nicolò Casale 15, Alessio Romagnoli 13, Elseid Hysaj 23, Sergej Milinković-Savić 21, Danilo Cataldi 32, Luis Alberto 10, Pedro 9 (Toma Bašić 88), Felipe Anderson 7, Mattia Zaccagni 20 (Matteo Cancellieri 11).

Coach: Maurizio Sarri

ROMA (3-4-2-1):

Rui Patrício 1, Gianluca Mancini 23, Christopher Smalling 6, Roger Ibañez 3, Nicola Zalewski 59, Bryan Cristante 4, Georinio Wijnaldum 25 (Nemanja Matić 8), Leonardo Spinazzola 37, Paulo Dybala 21 (Diego Llorente 14; Stephan El Shaarawy 92), Lorenzo Pellegrini 7 (Ola Solbakken 18), Andrea Belotti 11 (Tammy Abrham 9).

Coach: Salvatore Foti

Reti: 65′ Zaccagni (Lazio).

Ammonizioni: Ibañez (Roma), Alberto (Lazio), Romagnoli (lazio), Cristante (Roma), Mancini (Roma), Cancellieri (Lazio), Bašić (Lazio).

Espulsioni: Ibañez (Roma), Cristante (Roma), Marušić (Lazio).

Arbitro: Davide Massa della sezione di Imperia

Articoli correlati

Controlla anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno