fbpx
AttualitàCalcioSport

Serie A, archiviata la 12ma giornata

e domenica ci saranno 3 big match

Con gli ultimi due posticipi tra Verona e Roma, con la vittoria dei capitolini per 1-3 e infine l’ultimo posticipo in terra lombarda tra Monza e Bologna, che ha visto gli ospiti imporsi 1-2, è archiviata la 12ma giornata di serie A.

Torino Milan

Una giornata senza particolari sussulti ma con un paio di risultati importanti come la sconfitta del Milan a Torino per 2-1 contro i granata e la sorprendente sconfitta interna della Lazio per 1-3 contro la Salernitana. Due risultati sicuramente pesanti per due pretendenti ai primi quattro posti della serie A per ambire a un piazzamento Champions ma che in un campionato possono capitare. La Lazio crolla in casa si, ma è innegabile che stia comunque in un ottimo periodo e sta giocando ancora senza Ciro Immobile al centro dell’attacco.

Ottima e forse anche inaspettata vittoria in trasferta della Fiorentina sull’ostico campo dello Spezia per 1-2 mentre si confermano in un momento magico Napoli e Inter che travolgono in casa rispettivamente Sassuolo (4-0) e Sampdoria (3-0) e che stanno procedendo vincendo senza troppi ostacoli.

La Juventus arranca a Lecce e vince stentatamente 0-1 con una magia del giovane Fagioli ma nonostante ciò la distanza dalla vetta è sempre di 10 punti e appare irraggiungibile.

Cerca di restare invece a galla per la zona Champions l’Atalanta che a Empoli si impone senza troppe difficoltà per 0-2 e infine un pareggio abbastanza prevedibile per 0-0 tra Cremonese e Udinese dove però inizia a vedersi un progressivo calo di rendimento e di lucidità dei friulani che davanti alla porta sbagliano veramente tanto.

Il prossimo turno di campionato prevede 3 gare di cartello nell’alta classifica. Si inizierà sabato 5 novembre alle 18.00 con Atalanta-Napoli dove i partenopei arriveranno col vento in poppa e con tut

Ciro Immobile Lazio

ti i favori del pronostico, poi la domenica 6 alle 18,00 andrà di scena all’Olimpico il derby della capitale Roma-Lazio che possiamo dire sfugge a ogni pronostico, anche alla luce delle importanti assenze delle due squadre: per la Roma Dybala e Wijnaldum sicuramente e ci sarà da valutare anche le condizioni di Zaniolo uscito malconcio dal Bentegodi- per la Lazio invece mancherà sicuramente Milinkovic Savic che sconterà una giornata di squalifica perché era diffidato e poi ammonito nella gara contro la Salernitana e probabilmente la compagine di Sarri dovrà fare di nuovo a meno di Ciro Immobile al centro dell’attacco.

Ultimo incontro di cartello domenica sera alle 20.45 all’Allianz stadium tra Juventus e Inter. La Juventus ha pochissime speranze anche solo di raggiungere un pareggio contro i nerazzurri alla luce dello stato di forma dell’Inter e del pessimo stato di forma della Juventus. Anche qui la situazione infortunati è preoccupante soprattutto per la Juventus che lascerà a casa una dozzina di giocatori indisponibili per infortuni vari. L’elenco è lungo: Pogba, Chiesa, Di Maria, Bremer, Vlahovic, De Sciglio, Kajo Jorge, Paredes, McKennie e Samuel Iling Junior.

Angel Di Maria Juventus

Tra questi, forse, ma non è certo, c’è una lontana speranza di riavere Bremer e Di Maria per il derby d’Italia. Tra i nerazzurri invece sono sicure le assenze di Lukaku, e D’Ambrosio. Anche Dzeko ha avuto un piccolo infortyunio che è da valutare in vista di domenica e rimane da sciogliere il nodo Brozovic che potrebbe farcela a recuperare.

Una partita quindi che vede tutti i pronostici pendere a favore dell’Inter ma solo domenica sera sapremo la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno