AttualitàCronacaRomaTeatroTerritorio

Roma: crollo al Globe Theatre, lo scricchiolio, un boato e poi le urla, il racconto degli studenti

Uno scricchiolio, un boato e poi le urla. È quanto raccontano gli studenti di un liceo di Roseto degli Abruzzi, rimasti coinvolti nel crollo di una scala del Globe Theatre di Villa Borghese a Roma. Sono 11 le persone, tra studenti e accompagnatori, rimaste ferite. “Stavamo scendendo le scale per uscire, ma a un certo punto queste hanno ceduto, mentre alcuni di noi le stavano percorrendo e sono caduti. E’ successo tutto in pochi attimi”, raccontano i ragazzi rimasti illesi, tutti tra i 15 e i 18 anni. Secondo quanto ricostruito, in quel momento gli studenti stavano uscendo dall’edificio, alla fine di uno spettacolo, quando la scalinata ha ceduto. All’interno del teatro erano presenti circa 900 persone delle scolaresche di Roma, Roseto degli Abruzzi e Latina che erano andate a vedere il Macbeth: lo spettacolo di Shakespeare, con la regia di Daniele Salvo, in scena fino al 25 settembre.

“Abbiamo sentito il boato – dicono altri -, un rumore forte della legna che si spezzava e cadeva. Urla e pianti. Noi eravamo accanto all’ultima ragazza che è caduta. Siamo qui e non in ospedale per pura fortuna: un solo passo in più e saremmo caduti anche noi”. I ragazzi, ancora provati dall’esperienza appena vissuta, ripercorrono gli istanti prima del crollo: “Salendo avevamo capito che la scala non era troppo stabile, sentivamo gli scricchiolii. Il crollo è avvenuto di colpo e non abbiamo avuto il tempo di pensare”. “Fortunatamente i soccorsi sono arrivati subito”, ci tengono a dire altri ragazzi.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

 

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Adblock Detected