CronacaRomaTerritorio

Giornata Memoria, doppio appuntamento in ricordo persone LGBT+ vittime del nazifascismo

La Giornata della Memoria del 27 gennaio non è solo un momento storico da celebrare ma soprattutto una storia da raccontare

Fisio fit Ricerca personale

La Giornata della Memoria del 27 gennaio, sottolinea il Campidoglio in una nota, non è solo un momento storico da celebrare ma soprattutto una storia da raccontare, affinché quegli orrori non si ripetano. Tra le molte storie da raccontare, quelle delle tante persone LGBT+ perseguitate e sterminate dal nazifascismo. E di quelle storie Roma Capitale intende fare oggetto di narrazione.

Memoria di storie dimenticate della comunità LGBT+ è il nome dell’evento che prevede due distinti appuntamenti:

venerdì 27 gennaio, alle 15.30 al monumento “Tutti potenziali bersagli” a piazzale Ostiense, momento commemorativo con le autorità capitoline in ricordo delle persone LGBT+ vittime del nazifascismo.

Lunedì 30 gennaio, alle 10 in Camidoglio (Sala del Carroccio), presentazione del volume La città e l’isola – Omosessuali al confino nell’Italia fascista di Gianfranco Goretti e Tommaso Giartosio. Intervengono gli autori, insieme alla scrittrice-poetessa-psicoterapeuta Anna Segre.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: