Città Metropolitana di RomaCronacaRegione LazioUltim'ora

Cisterna di Latina, uccide le figlie e si toglie la vita

Tragico epilogo a Cisterna di Latina. Dopo aver sparato alla moglie questa mattina uccide le sue figlie e si toglie la vita.

L’uomo era barricato all’interno di una delle stanze con le due bambine di rispettivamente 13 e 8 anni da questa mattina.

Il comandante dei Carabinieri di Latina Gabriele Vitagliano ha comunicato che Luigi Capasso ha ucciso le bambine e si è poi tolto la vita.

L’uomo si è  suicidato pochi minuti prima dell’irruzione dei corpi speciali.  Le bambine sono state uccise dal padre questa mattina ma l’uomo, continuava a ripetere che stavano bene anche se non dava segnali che fossero salve.

Il militare  è stato visto affacciarsi alle 13 da uno dei balconi della sua abitazione, poi è rientrato in casa e da quel momento non ha più dato suoi segnali facendo pensare a quello che poi è stato realtà una volta che i Gis hanno fatto irruzione dopo otto lunghissime ore di trattative nella sua abitazione del residence Collina dei Pini di Cisterna.

La donna è ricoverata allʼospedale San Camillo di Roma,  a quanto pare è stata colpita da tre colpi di pistola, è sarebbe in prognosi riservata  in gravissime condizione.

Stando a quanto si apprende l’uomo  si stava separando dalla moglie. Sul posto in zona Collina dei Pini ci sono i carabinieri del comando provinciale di Latina e i vigili del fuoco.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: