fbpx
AttualitàCronacaFiumicinoRomaTerritorioTrasporti

AdR, a Fiumicino in bagaglio a mano liquidi senza limiti e apparecchi elettronici

Rivoluzione hi-tech all’aeroporto di Fiumicino dove al Terminal 1 i controlli di sicurezza prima dell’imbarco sono ancora più rapidi e semplici. Infatti, grazie ad una tecnologia che esegue una vera e propria “Tac”, i passeggeri possono portare nel bagaglio a mano liquidi anche superiori ai 100 ml, oltre che computer, tablet e telefonini senza necessità di estrarli e separarli dalla valigia. La nuova tecnologia, introdotta lo scorso anno per i “frequent traveller”, è stata ora estesa a tutti i passeggeri in partenza dal Terminal 1. Lo comunica in una nota Aeroporti di Roma (AdR). Nel Terminal che ospita circa il 70 per cento delle partenze da Fiumicino, infatti, è stata completata – dopo un periodo di test – l’installazione delle rivoluzionarie apparecchiature di controllo del bagaglio a mano Explosive Detection System standard C3 della Smiths Detection – leader globale nelle tecnologie di security e rilevamento delle minacce.

Si tratta dello standard di security più elevato per il controllo del bagaglio a mano, che consentirà di aumentare il livello di sicurezza e migliorare ulteriormente l’esperienza del passeggero. Le nuove macchine, che utilizzano gli scanner a raggi X per ottenere una tomografia computerizzata del bagaglio, sono in grado di produrre immagini 3D volumetriche ad alta risoluzione con rilevazione automatica di sostanze potenzialmente pericolose che rendono ancora più efficace e veloce la capacità di analisi da parte del personale addetto al controllo sicurezza – spiega AdR -. L’installazione della nuova tecnologia è ora in corso ai controlli di sicurezza del Terminal 3 e si completerà qui entro l’anno, con la sola eccezione dei voli diretti verso gli Usa e Israele, soggetti a procedure specifiche di controllo.

Ivan Bassato, Chief Aviation Officer di Aeroporti di Roma, ha dichiarato: “L’installazione di nuove tecnologie in ottica di smart security mira a rendere ancora più efficace e snella l’esperienza dei passeggeri al varco di sicurezza e conferma come il nostro approccio alla qualità dei servizi non possa prescindere dall’innovazione, fattore abilitante della strategia industriale di AdR. L’investimento nelle nuove macchine C3 per il controllo del bagaglio a mano, insieme al rivoluzionario sistema Qpass di prenotazione dell’appuntamento ai controlli di sicurezza attivo a Fiumicino e alla sensoristica Grasp per l’indirizzamento dinamico dei passeggeri verso la corsia di più veloce servizio, rappresenta un ulteriore passo verso questo obiettivo e si innesta nel più ampio panel di progetti di innovazione che Aeroporti di Roma sta mettendo in campo per delineare l’aeroporto del futuro”, conclude Bassato.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

Articoli correlati

Controlla anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno