Il Direttore Informa

XVII GIOCHI OLIMPICI – ROMA 1960 – IL DOVERE COMPIUTO (15°) – GLI IMPIANTI – Nota del Direttore

Ancora prima dell’assegnazione ufficiale alla città di Roma dei Giochi della XVII Olimpiade, il C.O.N.I. aveva già effettuato approfonditi studi sui problemi relativi agli impianti sportivi per il grande avvenimento. Ma il 20 ottobre del 1954 la Giunta Esecutiva del C. O. N. I. decise di costituire un apposito Comitato Tecnico denominato «Costruzioni Olimpiche Roma» (C. O. R.) .

Il C. O . R. provvide innanzitutto, in accordo ed in stretta collaborazione con il Comune di Roma e con il Ministero dei Lavori Pubblici, al reperimento delle aree necessarie sia per gli impianti che per il Villaggio Olimpico ed impostò con la massima celerità le varie progettazioni e gli studi tecnici: a quell’epoca era approntato il solo Stadio Olimpico la cui esecuzione fu personalmente curata dal Segretario Generale del C.O.N.I., Dr. Bruno Zauli .

La Direzione del C. O. R. fu affidata al Dr. Mario Saini, Vice Segretario Generale del C. O. N. I. che fu anche il Direttore Tecnico dei Giochi; a Segretario del C. O. R. fu designato l’Ing. Luciano Berti, recentemente deceduto, che dedicò gran parte della sua esistenza ai vari problemi degli impianti sportivi.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Adblock Detected