AttualitàCalcioSport

Una super Lazio chiude il girone di andata

Vittoria imperiosa della Lazio per 4-0 sul Milan

Fisio fit Ricerca personale

Una super Lazio chiude il girone di andata con un poker che non ammette repliche, la Lazio riesce a travolgere in casa per 4-0 un Milan che è diventato nelle ultime gare la controfigura di se stesso.  Milinkovich, Zaccagni, Luis Alberto e Anderson strapazzano meritatamente i rossoneri allontanandoli ancora di più dal Napoli ormai lanciato verso lo scudetto. La Lazio ormai con un piede in Europa ha ritrovato fluidità e la concretezza.

Altro crollo clamoroso lo ha registrato l’altra milanese, l’Inter. Incredibile il tonfo casalingo contro l’Empoli che con Baldanzi nella ripresa mette in ginocchio i nerazzurri arruffoni ma anche sfortunati. La squadra di Inzaghi perde anche Skriniar per espulsione e adesso la distanza dal Napoli incolmabile.

Il Napoli passeggia a Salerno per 0-2 con reti di Di Lorenzo e Osimehn consolidando la prima posizione in classifica.

La Roma si impone 0-2 a casa dello Spezia con un risultato importante e per nulla scontato vista anche l’invidiabile condizione dei liguri. Di El Shaarawy e Abraham i sigilli vincenti che collocano la Roma in piena zone Europa.

All’Allianz Stadium si è registrato uno scoppiettante pareggio per 3-3 tra i padroni di casa della Juventus e la fortissima Atalanta di Gasperini. Dopo l’immediato vantaggio dei bergamaschi con Lookman, complice anche due errori difensivi da matita rossa, la Juventus pareggia con Di Maria su rigore per un fallo in area su Fagioli.  Nove minuti dopo è Milik a portare in vantaggio i bianconeri colpendo al volo di destro un cross di Fagioli mettendo la palla alla destra di Musso.
Nella ripresa torna subito in vantaggio l’Atalanta, questa volta con Maehle che sfrutta un’altra disattenzione difensiva della retroguardia bianconera e sul filo del fuorigioco infila Szczesny con un preciso tiro sul secondo palo.
Ma l’Atalanta fa tris, sempre con Lookman al minuto 53 con un colpo di testa favorito dall’esser stato completamente lasciato solo dalla difesa di Allegri. Ma i bianconeri non ci stanno e con una prova di orgoglio riescono ad agguantare il definitivo pareggio con Danilo su calcio di punizione dal limite con un fendente secco e preciso che si insacca alla destra di Musso.

Il Verona vince inaspettatamente in casa 2-0 contro un Lecce che era reduce da diverse prestazioni convincenti. Depaoli e Lazovic i mattatori degli scaligeri.

Il Torino fa il colpaccio a Firenze mettendo sotto la Fiorentina per 0-1 con un gol di Mirancuk testimoniando così un momento estremamente positivo della formazione granata.

L’Udinese passa in extremis a Genova contro la Sampdoria con una rete di Ehizibue a due minuti dal termine della gara.

Due pareggi per 1-1 tra Monza e Sassuolo con reti di Ferrari e Caprari e con lo stesso risultato finisce anche la gara tra Bologna e Cremonese con reti di Okereke per gli ospiti e di Chiriches per i padroni di casa. La Cremonese continua a non vincere in questo campionato vedendo cos la serie b sempre più vicina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: