fbpx
AmbienteArdeaCittà Metropolitana di RomaCronacaItaliaRegione LazioUltim'ora

Tor San lorenzo, intensificati i controlli per garantire protezione alle 70 uova di tartaruga

Sono 70 le uova deposte davanti la spiaggia Lido dei Coralli di Tor San Lorenzo dalla mamma tartaruga che il 5 luglio si è avventurata in spiaggia per deporre i suoi piccoli. A dare notizia sono le Guardie zoofile dell’Angez insieme ai volontari Sea Shepherd che dai primissimi giorni del deposito sono presenti nell’area per monitorare le uova e proteggerle da eventuali pericoli.

Grazie all’intervento della Guardia Costiera la zona  è stata protetta da una rete metallica che servirà a garantire la tranquillità della nidiata finché i piccoli non nasceranno.  Allertata anche la rete scientifica TartaLazio e la stazione Zoologia Anton Dohrn di Napoli per le ricerca nell’ambito della biologia animale.

Il sindaco di Ardea, Mario Savarese, per salvaguardare le uova ha disposto una serie di divieti attraverso un’ordinanza che proibisce di occupare l’area con ombrelloni e sdraio; giocare con i racchettoni e il pallone; ascoltare radio e juke box ad alto volume.

«E’ vietato tenere comportamenti che possano arrecare danno, molestie o disturbo alla covata – ricordano le Guardie zoofile Angez, Alessia Luccarini e Sara Bruccoleri – Monitoriamo continuamente la zona per far rispettare l’ordinanza del sindaco per garantire la massima protezione alle uova. Nel mese di agosto, in prossimità della notte di San Lorenzo e di ferragosto i controlli saranno intensificati».

 

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno