Editoriale

REMEMBER DEL DIRETTORE Ruggero Alcanterini – 5 GENNAIO 2015

Fisio fit Ricerca personale

di Ruggero Alcanterini

IL TEMA DEL GIORNO E’ QUELLO DELLA SICUREZZA SULLE STRADE PER VIA DI VIGILI, VIADOTTI E OMICIDI STRADALI, MA L’AMICO NINO RINALDI, DECANO CRONOMETRISTA E DIRIGENTE SPORTIVO DI LUNGA LENA, CI RICORDA LA FIGURA DI UN ALTRO GRANDE PROTAGONISTA DELLO SPORT ITALIANO, QUELLA DI GIOVANNI ROMAGNA, CHE HA AVUTO UN RUOLO STORICO E INNOVATORE ALLA GUIDA DELLA FICR, DAL 1933 AL 1977, MA HA SOPRATUTTO AVUTO INTUIZIONI STRAORDINARIE DA TENERE IN DEBITO CONTO, COME QUELLA DI COSTITUIRE UNA FEDERAZIONE UNICA DI ARBITRI, GIUDICI E CRONOMETRISTI PER TUTTE LE DISCIPLINE SPORTIVE -QUALE GARANZIA DI IMPARZIALITA’ DEL GIUDIZIO E DEI RISULTATI- E COME QUELLA DI RIPORTARE LA FORMULA UNO A ROMA SUL CIRCUITO DELL’EUR. A TAL RIGUARDO, VOGLIO RICORDARE CHE, IL MATERIA DI GIUDIZIO, L’AUTOREFERENZIALITA’ DELLE FEDERAZIONI SUSCITA SPESSO GRANDI PERPLESSITA’, MA NON SI TROVA IL MODO DI RISOLVERE IL PROBLEMA. MENTRE PER QUANTO RIGUARDA I GRAN PREMI DI AUTOMOBILISMO NELLA CAPITALE, IL NUOVO PROGETTO DI PORTARNE LA VERSIONE “ELETTRICA” ALLE TERME DI CARACALLA E AL CIRCO MASSIMO GODE DI STORICI PRECEDENTI A MONTE MARIO (1925) A VALLE GIULIA (1926) ALL’ACQUACETOSA (1927) ALLE TRE FONTANE (1928-30) ALL’AEREOPORTO DELL’URBE (1931) ALLE TERME DI CARACALLA (1947) E ALLA PINETA DI CASTELFUSANO, CON LA CREAZIONE DELL’AUTODROMO COMUNALE IN FUNZIONE DEL XIII GRAN PREMIO ROMA (1953) CHE VI DOCUMENTO CON LA RIVISTA CAPITOLIUM DEL GIUGNO 1954.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: