Regione LazioSport

Ninfa Latina lotta ma perde a Modena in tre set con la DHL

Fisio fit Ricerca personale

La DHL si aggiudica in tre set la quinta giornata della Superlega UnipolSai contro il Latina. Una gara molto tirata dove gli emiliani hanno concesso poco o niente alla formazione pontina. Ninfa ha avuto nel terzo set la possibilità di riaprire la partita, ma nel finale i padroni di casa hanno recuperato il gap di cinque punti chiudendo a loro favore. Quinta vittoria per Modena che rimane imbattuta sola in testa al campionato e prosegue la scia tra Supercoppa e Champions dove giovedì ospiterà i polacchi del Danzica di Andrea Anastasi, Marco Falaschi e soprattutto l’ex Murphy Troy.

Inizia bene Ninfa con Pavlov (un ace) che si porta 2-4, Nikic e un muro di Piano riportano avanti i padroni di casa 8-7, poi Vettori (un ace) allunga 16-12 per lo stop tecnico, Lucas allunga 22-17 e Petric con un ace chiude 25-20. Modena parte a mille nel secondo set con due muri di Piano si porta sul 6-1 e Placì prova la carta Tailli, un muro di Vettori allunga 13-7, un ace di Boninfante accorcia sul 17-14, doppio cambio con Krumins e Hirsch ma Nikic chiude sul 25-20. Terzo set con Hirsch in campo e Latina si porta con Boninfante e un ace di Hirsch 2-6, Lucas e Rossi (a muro) mantengono inalterato il parziale poi Hirsch e Sket allungano 8-13, Modena recupera punto a punto con un muro di Lucas si porta in parità sul 17 è firmato da Vettori il sorpasso 19-18, ma lo sloveno riporta avanti Ninfa 19-20, sono due errori pontini a decretare la vittoria dei padroni di casa 25-23.

Angelo Lorenzetti schiera Bruno al palleggio e Vettori opposto, Piano e Lucas centrali, Nikic e Petric di banda, Rossini libero. Camillo Placì risponde con Boninfante in regia e Pavlov opposto, Mattei e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.

Contrattacco e ace di Pavlov (2-4), contrattacco di Nikic (6-6), muro di Piano (8-7) per il 12-11 del timeout tecnico. Ace di Vettori (13-11), errore di Pavlov e contrattacco di Vettori, 15-12 e Placì ferma il gioco. Contrattacco di Nikic (19-14) errore del montenegrino, 19-16 e Lorenzetti chiede tempo. Doppio cambio con Hirsch e Krumins in campo, Lucas 22-17 e timeout Latina. Primo tempo di Yosifov (22-19), dentro Tailli, ace di Petric che chiude 25-20.

Si riparte dai sestetti iniziali, muro di Piano e invasione pontina (2-0), errore di Sket, 4-1 e Placì ferma il gioco. Errore di Yosifov e muro di Piano (6-1), dentro Tailli, contrattacco di Pavlov (6-3), errore di Pavlov e si va allo stop tecnico sul 12-7. Muro di Vettori (13-7), errore di Vettori (14-10), ace di Boninfante, 17-14 e Lorenzetti chiede tempo. Dentro Sket, contrattacco di Petric (21-16), dentro Hirsch e Krumins, e sul 23-18 Latina chiede timeout, è Nikic a chiudere sul 25-20.

Terzo set con Hirsch in campo, errore di Vettori (0-1), errore di Petric e Boninfante di prima intenzione, 2-5 e Lorenzetti chiama tempo. Si riprende con un ace di Hirsch (2-6), contrattacco di Lucas (5-7), muro di Rossi (5-9), errore di Hirsch (8-10), recupero vincente di Hirsch, 8-12 per il tempo tecnico. Si riprende con un contrattacco di Sket (8-13), invasione pontina (10-13), che si ripete sul 13-15, dentro Tailli, fast di Lucas (15-16), muro di Lucas (17-17) e Placì ferma il gioco. Contrattacco di Vettori (19-18), rientra Sket in prima linea, contrattacco di Sket (19-20), errore di Hirsch (22-21), dentro Krumins, sul 23-22 timeout Latina. Errore di Yosifov che chiude la partita 25-23.

“Siamo ancora all’inizio, non abbiamo fatto una bella partita specialmente in battuta. Con un palleggiatore come Bruno il servizo deve essere il primo fondamentale perché poi è difficile giocare a muro. La mia buona prestazione è una magra consolazione. Stiamo crescendo di squadra, questa sera spero che sia una parentesi sulla nostra crescita, oggi non abbiamo giocato bene” ha dichiarato Andrea Rossi.

“Anche oggi abbiamo fatto una buona prestazione anche se i giorni di allenamento sono pochi. Sapevamo che dovevamo giocare bene nel muro-difesa e specialmente nei primi due set ci siamo riusciti. Meglio di così è difficili fare anche perché marcano molto Lucas al centro. Bruno è bravo a tenere caldo il giocatore che sta in palla. La nostra caratteristica è vincere e divertirci in campo ” ha dichiarato Luca Vettori.

“E’ una vittoria importantissima specialmente in questo momento. Latina è una squadra tosta che sbaglia poco e ci voleva questa vittoria. Bruno è un palleggiatore che si accorge del nostro stato è bello giocare con lui. Sarà una stagione intensa per noi sarà molto dura. Spero che in futuro le federazioni rallentino un po’ questo ritmo, spero che si cambierà questa formula” ha dichiarato Nemanja Petric.

DHL Modena-Ninfa Latina 3-0 (25-20, 25-20, 25-23)

DHL Modena: Lucas 8, Bruno 1, Nikic 9, Piano 5, Vettori 18, Petric 14; Rossini (L), Bossi, Donadio. Ne: Casadei, Soli, Sartoretti, Sighinolfi. All: Lorenzetti
Ninfa Latina: Maruotti 5, Rossi 7, Pavlov 7, Sket 7, Yosifov 3, Boninfante 3; Romiti (L), Krumins, Hirsch 11, Tailli 2. Ne: Ferenciac, Mattei. All. Placì

Arbitri: Tanasi, Vagni
Note durata set: 25‘, 26‘, 30‘. Totale 1h21’
Modena: battute vincenti 2, sbagliate 11, muri 6, errori 15, attacco 65%
Latina: bv 3, bs 10, m 2, e 19, a 50%
MVP: Vettori

Massimiliano Gobbi

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: