fbpx
AttualitàCronacaLitoralePomeziaTerritorio

NEL CENTRO POSTEL DI POMEZIA ATTIVO IL PIU’ GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI POSTE ITALIANE NEL LAZIO

Con una estensione pari a 7 campi da tennis, l’impianto consente un risparmio annuo di immissioni CO2 nell’ambiente di 260 tonnellate

Il nuovo impianto fotovoltaico entrato in funzione presso lo stabilimento Postel di Pomezia accelera anche nel Lazio gli interventi di Poste Italiane che consentiranno all’Azienda di raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di “zero emissioni nette di anidride carbonica”.

L’IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Composto da 1.170 pannelli monocristallino sul tetto del Centro, per un totale di 1.900 mq che corrispondono a circa 7 campi da tennis, il più grande impianto fotovoltaico realizzato da Poste Italiane nel Lazio e fra i più grandi in Italia, ha una potenza di circa 400 KWp, una produzione media annuale di circa 490.000 KWh e un risparmio di immissioni CO2 nell’ambiente di 260 tonnellate, pari all’emissione annua media di quasi 87 famiglie.

L’impianto è stato installato presso uno dei due stabilimenti Postel nei quali vengono gestiti i processi produttivi di stampa massiva (mass printing) e imbustamento per i più importanti gruppi industriali e la Pubblica Amministrazione centrale e locale.

I NUMERI DEL CENTRO POSTEL DI POMEZIA

Il Centro di Pomezia, che si estende su 15.000 mq di locali dedicati alle macchine e 5.000 mq di magazzino con circa 180 risorse applicate, nel 2022 ha prodotto 230 milioni di invii, impiegando un volume di carta di 660 milioni di fogli (oltre 3 milioni di KG), sufficienti a ricoprire 6.000 campi di calcio e ha dematerializzato 35 milioni di oggetti di corrispondenza di secondo corso (cartoline di ritorno o avvisi inesitate).

La velocità di stampa – bianco/nero o full color – raggiunge i128 metri/minuto equivalenti a oltre 1.700 pagine e viene gestita su bobine di carta del peso di 450 Kg e della lunghezza effettiva di oltre 12 km. Grazie a 12 sistemi automatici e 6 sistemi di finishing (taglierine, accoppiatori e sorter), il processo di imbustamento delle comunicazioni stampate “viaggia” a 22.000 buste all’ora.

Al termine di queste operazioni le spedizioni sono allestite per la fase di recapito gestita sempre all’interno dello stabilimento di Pomezia dal personale del Centro di Smistamento Fiumicino di Poste Italiane.

L’ATTENZIONE ALL’AMBIENTE

La costante ricerca di soluzioni finalizzate al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità va di pari passo con lo sviluppo continuo di tecnologie a minor consumo energetico: Postel impiega nelle lavorazioni di mass printing materie prime a ridotto impatto ambientale, tecniche di stampa e inchiostri eco sostenibili, utilizzo di carta certificata e buste biodegradabili.

Lo stabilimento utilizza inoltre Energia Elettrica totalmente rinnovabile e l’illuminazione del sito è garantita al 100% da luci led. 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno