AttualitàAutomotiveCalcioCronacaItaliaSport

DACIA E UDINESE: UNA PARTNERSHIP DALLO STILE COOL ED ECOSOSTENIBILE

La nuova divisa ‘Third’ dell’Udinese Calcio, ispirata ai colori di Dacia, si distingue per il suo stile essenziale ma allo stesso tempo cool

Fisio fit Ricerca personale

Dacia e Udinese hanno collaborato alla definizione del design e alla scelta dei colori della nuova divisa “Third”.

La nuova terza maglia, essenziale e cool, realizzata con filato di poliestere riciclato al 100% da PET e certificato dal Global Recycled Standard, valorizza l’immagine del Brand e si presenta nella stagione 2022/23 rinnovata non solo nel logo, ma anche nei nuovi colori che rappresentano i territori della Marca: la natura, l’avventura e l’outdoor. La colorazione arancione, scelta per i dettagli, dona un tocco di coolness ed energia alla divisa, e si ispira all’iconico colore Orange Arizona che distingue il modello Duster. Lo sfondo della casacca sulle tonalità del grigio, arricchite da nuances di verde, è sobrio e si sposa perfettamente con lo stile outdoor.

Dacia e Udinese Calcio confermano l’impegno per un approccio sempre più green.

L’utilizzo di materiali di riciclo si sposa perfettamente con la filosofia ECO-SMART di Dacia, impegnata per consolidare questo approccio sia per i componenti dei suoi modelli, sia per i nuovi arredi interni degli show rooms che vedremo nel corso del 2023.

L’ampio ricorso ai materiali riciclati è una priorità per Dacia. Infatti, il 12% della plastica utilizzata in Duster proviene dal riciclo, una percentuale di gran lunga superiore alla media dei veicoli nuovi presenti sul mercato europeo. Anche in questo caso, facciamo in modo che l’interesse del cliente coincida con quello del pianeta. Con uno sguardo al futuro, Dacia si impegna per utilizzare una percentuale sempre più alta di materiali plastici riciclati nei suoi modelli. L’obiettivo è che il 20% della plastica presente nei Duster di nuova generazione provenga dalla filiera del riciclo.

Leader nel mercato auto GPL con oltre il 38% di market share, Dacia offre la motorizzazione ECO-G 100, il collaudato bifuel benzina/ GPL, trasversale su tutta la gamma termica, che si dimostra la soluzione più apprezzata dai suoi clienti. Circa il 70% dei clienti lo sceglie perché sicuro, economico ed ecologico. Questa alimentazione è considerata “pulita” in quanto consente di ridurre del 10% le emissioni di CO2. Nella maggior parte delle città europee, infatti, i veicoli GPL rientrano tra le scelte green, hanno accesso alle aree ZTL oppure sono liberi di circolare anche nelle giornate ecologiche.

Una scelta intelligente, in pieno stile Dacia, per risparmiare e ridurre la carbon footprint.

Il Marchio si fa notare anche nel mondo dei veicoli elettrici, grazie a Spring, la city car 100% elettrica, mantenendo il primo posto nel mercato auto elettrico a privati con oltre 2.000 immatricolazioni e una penetrazione del 13,8% a fine settembre.

L’impegno di Dacia continua nel 2023, anno in cui verrà lanciata la prima motorizzazione ibrida su Dacia Jogger, presentata in anteprima mondiale allo scorso Salone dell’auto di Parigi. Questa tecnologia, ben nota nel Gruppo Renault, consentirà ancora una volta a Dacia di contare su organi e componenti tecnici comprovati.

L’apertura degli ordini è prevista per inizio 2023 e il lancio commerciale in primavera.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: