fbpx
AttualitàCronacaProvincia di RomaTerritorio

Roma: aggressione a sfondo razziale a Monterotondo, 30enne picchiato da 4 giovanissimi

Insulti razzisti e poi botte per un 30enne di Monterotondo originario di Capo Verde. E’ successo nel Comune del Lazio dove quattro giovanissimi, di 20 e 19 anni i più grandi, e due minori di 17 anni, hanno aggredito e picchiato sotto casa un residente del luogo. La vittima era scesa intorno all’una di notte per incontrare un amico quando il gruppo di ragazzi che passava casualmente per la zona ha iniziato a offendere l’uomo per poi passare alla violenza.

Il 30enne ha riportato lesioni al torace, a una gamba e al volto, guaribili con una prognosi di dieci giorni. Dopo la denuncia della vittima i carabinieri hanno ricostruito l’accaduto e grazie all’indicazione del cane di uno degli aggressori si è riusciti a risalire al gruppo. Si tratta di quattro ragazzi del posto, due dei quali maggiorenni – classe 2002 e 2003 – già noti ai carabinieri per atti di intemperanza e atteggiamenti violenti, mentre gli altri due sono minorenni – entrambi classe 2005 – per cui sono stati altresì segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minori di Roma.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno