AmbienteAttualitàCronacaItaliaTerritorio

Price Cap al petrolio russo, Codacons: Misura potrebbe essere boomerang per economia

Tetto al prezzo rischia di determinare minori disponibilità e forti rialzi dei listini

Il price cap al petrolio russo inserito dall’Ue nel nuovo pacchetto di sanzioni contro Mosca rischia di rivelarsi un boomerang per l’economia, e di avere ripercussioni pesanti sulle tasche dei consumatori. Lo afferma il Codacons, commentando le indiscrezioni emerse da fonti europee.

Per essere davvero efficace, il price cap al petrolio della Russia dovrebbe essere applicato da tutti i paesi, comprese Cina e l’India, che sono i maggiori importatori di greggio russo – spiega l’associazione – Se questi due paesi dovessero rifiutare il tetto ai prezzi, l’operazione della Ue sarebbe inefficace e pressoché inutile ai fini dell’interruzione dei finanziamenti a Mosca.

Il tetto, stando a quanto emerso nei giorni scorsi, dovrebbe essere fissato ad un prezzo compreso tra il costo marginale di produzione della Russia e il prezzo del suo petrolio prima dell’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio: tra 40 e circa 60 dollari al barile – aggiunge il Codacons – Tuttavia l’Opec potrebbe reagire negativamente ai limiti imposti ai prezzi del petrolio, riducendo l’offerta e scoraggiando l’immissione sul mercato di ulteriore produzione. Da parte sua, invece, la Russia potrebbe interrompere del tutto le forniture di petrolio verso i paesi che adotteranno il price cap, come peraltro già annunciato nei giorni scorsi dai vertici governativi russi.

Uno scenario che porterebbe ad una minore di disponibilità di petrolio sul mercato e ad una conseguente impennata dei listini alla pompa di benzina e gasolio, con evidenti danni economici per famiglie e imprese.

Al di là delle sanzioni verso la Russia e di un possibile price cap, riteniamo che sul fronte dei carburanti debbano essere prima di tutto contrastate le speculazioni sui prezzi ricorrendo in Italia alle tariffe amministrate dallo Stato, considerato che oggi, senza il taglio delle accise disposto dal Governo, i listini alla pompa sarebbero attorno ai 2 euro al litro – conclude il Codacons.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Adblock Detected