fbpx
AttualitàCronacaCulturaEventiItaliaTerritorio

Il lancio di WeWard in Italia è un successo: superati i 350000 download per questa app nella prima settimana

Può far guadagnare anche più di 200 euro l’anno

Il lancio ufficiale è avvenuto lo scorso 11 gennaio 2022, e nel giro di una settimana WeWard è la prima tra tutte le app gratuite scaricabili da Apple Store. Ad oggi si posiziona subito dopo l’app VerificaC19 del Ministero della Salute. La piattaforma WeWard è stata creata a Parigi nel 2019 su iniziativa di Yves Benchimol, ingegnere laureato all’École Polytechnique de France (2011) ed esperto di geolocalizzazione, intelligenza artificiale e retailtech (tecnologia applicata al settore della distribuzione).WeWard conta più di 5 milioni di utenti attivi.

“Siamo entusiasti per come la nostra app sia stata accolta dal mercato italiano” – ha affermato Yves Benchimol, CEO di WeWard. “In pochi giorni WeWard è stata scaricata da 350000 persone e questo ci dice che siamo sulla strada giusta. Vogliamo combattere la sedentarietà delle persone chiedendo loro di prendersi maggior cura di se stessi (la sedentarietà è il quarto fattore di rischio di morte secondo l’OMS), vogliamo ridurre le emissioni di CO2 spingendo le persone a camminare anziché prendere l’auto, e vogliamo ricompensarle per ogni sforzo che fanno” – ha continuato Bechimol.

Come funziona WeWard? L’app remunera chi cammina. Si accumulano punti camminando, ad esempio, con 1500 passi giornalieri si guadagna un Ward e il 1° livello, con 3000 passi il 2° livello e 3 Ward, con 20000 passi ben 25 Ward e il 3° livello. C’è la possibilità di accumulare anche punti extra partecipando a sondaggi, accettando le sfide proposte oppure sfidando gli amici, guardano video, giocando a videogiochi, oppure aderendo alle offerte flash dei propri partner.

Come spendere i Ward? In vari modi. Possono essere utilizzati per per ottenere dei buoni acquisto o carte regalo nei negozi online dei partner Ad esempio Decathlon: con 2000 Ward si ottiene un buono acquisto da 10 Euro; Nike: con 4000 Ward si ottiene un buono acquisto da 20 Euro. È possibile fare delle donazioni o trasferirli sul proprio conto corrente. Entro la primavera del 2022 sarà disponibile anche il servizio PayPal nell’app.

Ad oggi l’app ha distribuito ai propri utenti oltre 2 Milioni di Euro. Di questi, 60.000,00 Euro sono stati devoluti in donazioni alle Onlus ONU Femmes France e Eden Reforestation Projects grazie alla generosità di circa 30000 utenti di WeWard. “È grazie agli accordi che sottoscriviamo con i nostri oltre 500 partner – tra cui Zalando, Douglas, Nike, Converse, Levi’s, Stradivarius, New Balance, Foot Locker, Sephora, Decathlon – che possiamo remunerare gli utilizzatori di WeWard” – ha spiegato Bechimol.

“Un nostro utente che cammina costantemente, che partecipa ai survey, accetta le sfide proposte, guarda i video e aderisce alle promozioni dei nostri partner, può arrivare a guadagnare in un anno anche 200 euro o molto più. La cifra complessiva dipende ovviamente dal livello di interazione che l’utente decide di avere con WeWard e in che modo vuole spendere i Ward accumulati. Se vuole cioè spendere i propri Ward in carte regalo o codici sconto, oppure se vuole accreditare il controvalore in Euro sul proprio conto corrente o devolverlo in donazioni” – ha concluso Bechimol.

L’app è disponibile sia per Android sia per i dispositivi iOS.

 

Eleonora Persichetti

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno