AttualitàCronacaRomaTerritorio

Roma: chiuso un cantiere a Monterotondo, gravi irregolarità su sicurezza

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nei comuni di Monterotondo, Mentana e Fonte Nuova dove, con l’impiego dei Reparti Specializzati dell’Arma, hanno controllato anche il rispetto della normativa di tutela dell’ambiente, della sicurezza sui luoghi di lavoro. Al termine del servizio è stato inoltre deferito a piede libero un pusher e segnalati alla Prefettura di Roma numerosi assuntori di stupefacenti, così come numerose sanzioni sono state elevate per violazioni al Codice della strada. La stazione di Monterotondo, unitamente ai colleghi Carabinieri ispettori del lavoro del Gruppo carabinieri Tutela Lavoro di Roma, hanno ispezionato un cantiere edile per la costruzione di una villetta monofamiliare in cui hanno riscontrato diverse violazioni alla normativa Sicurezza luoghi di lavoro, con situazioni di rischio infortuni così gravi da imporre la sospensione dell’attività di cantiere in attesa degli adeguamenti necessari allo volgimento delle attività in sicurezza, soprattutto per i lavori in altezza ed il rischio di caduta dall’alto. Gli ispettori del lavoro dell’Arma hanno elevato al titolare della ditta sanzioni per circa 30mila euro.

I carabinieri Forestale di Monterotondo, nel corso dei servizi, hanno riscontrato irregolarità su 5 automezzi per il trasporto dei rifiuti speciali. Uno è risultato irregolare per il “formulario”, ossia il documento di trasporto che indica esattamente la tipologia di rifiuti trasportati, la loro origine e la destinazione finale. Per tale violazione i Carabinieri forestali hanno elevato una contravvenzione di euro 3.200. Dai controlli effettuati dalle numerose pattuglie dislocate su altrettanti posti di controllo, con perquisizioni personali nei casi di atteggiamento sospetto delle persone fermate, sono stati individuati uno spacciatore di hashish, un giovanissimo cittadino di Monterotondo, trovato in possesso di 40 grammi di sostanza pronta per la cessione e sette assuntori di stupefacenti provenienti anche dai comuni limitrofi, i quali, con alcune dosi di resina di cannabis, saranno segnalati alla Prefettura di Roma per essere avviati ai Serd. Nel complesso sono stati controllati 144 veicoli, identificate 165 persone ed elevate contravvenzioni per violazioni al CdS per oltre mille Euro, compreso il sequestro di una autovettura.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e su Ecopalletsnet

 

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: