fbpx
CronacaRomaTerritorio

Testaccio, Santori (Lega): “Feste e rumori senza regole fino all’alba, dove sono i controlli?”

Lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che ha ricevuto centinaia di segnalazioni dai residenti della zona.

“A Testaccio feste e scorpacciate di rumori si organizzano ormai anche nei giorni feriali: in calendario un evento a Campo Boario anche stasera, a cura dei ‘soliti noti’: una ‘chicca’ che promette musica e caos fino all’alba, garantiti già dal titolo. I cittadini protestano da tempo e sono ormai sul piede di guerra: la loro battaglia di civiltà ha il pieno sostegno della Lega, che invita le autorità competenti a predisporre adeguati controlli, e sta verificando quanto avviene nel quartiere valutando anche tutti gli aspetti legali che emergono da questa anomala tolleranza”. Lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori, che ha ricevuto centinaia di segnalazioni dai residenti della zona. “Il Campidoglio del Pd non vede e non sente caos, rumori, immondizia, schiamazzi e musiche assordanti che sono ormai la regola a Campo Boario, negli spazi dell’ex mattatoio, dove occupanti abusivi organizzano feste con la licenza scaduta da anni e fanno i propri comodi ai danni dei cittadini per tutta la notte. La Lega chiede controlli serrati da parte della Polizia Locale e della Questura, per evitare di ridurre queste zone di Roma, da Testaccio a Porta Portese e a Ostiense, come tante altre, ad una landa devastata in preda alla maleducazione e all’illegalità. Nonostante gli esposti la situazione non migliora. Mancano le verifiche sulla sicurezza, interventi a tutela della quiete e della salute pubblica e del decoro, e non c’è riscontro sulle licenze, sia commerciali che edilizie. L’ennesimo tentativo di abbandonare Roma alla prepotenza e all’illegalità deve fallire, il sindaco Gualtieri vada a vedere stanotte cosa accade davanti alle case dei romani e prenda i provvedimenti dovuti ”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno