fbpx
RomaUltim'ora

Roma, Hard Rock Cafe di via Veneto compie 25 anni

(Adnkronos) – Era il 10 dicembre 1998 quando a Roma, in via Veneto apriva il primo Hard Rock Cafe d’Italia. Venticinque anni dopo il cafe romano ha celebrato ieri sera il suo 25mo anniversario con una grande festa in pieno stile Hard Rock con dj set, musica dal vivo, red carpet, giochi di luce e un percorso immersivo per i suoi ospiti tra i ricordi, le immagini e le curiosità che hanno fatto la storia del locale di via Veneto. 
A condurre la serata piena di musica, buon cibo e tanto divertimento il dj di Radio Capital Fabio Arboit che ha introdotto la performance del violinista elettronico Mike Violinist accompagnato dalla consolle di Gabriele Condorelli, in arte dj Condor e le coreografie delle Bright Butterfly. Salentino di origine, classe ’89, Mike è un violinista e produttore italiano, la sua caratteristica predominante è la versatilità, accentuata dall’interesse nei più svariati generi musicali: dalla musica classica a quella pop, dal rock al jazz, fino alla musica house ed elettronica. È live performer nelle più prestigiose discoteche italiane e collabora con OutCinema alla produzione di colonne sonore per numerosi film e cortometraggi, è stato turnista al fianco di importanti artisti italiani ed internazionali tra i quali Cesare Cremonini, Paolo Fresu, Sergio Cammariere, Dolcenera e tanti altri. Per i suoi ospiti Hard Rock ha anche ideato degli speciali drink che richiamano i colori dell’anniversario, in collaborazione con Tito’s Vodka, e per i clienti di passaggio al cafe nella giornata di ieri ha pensato a diversi gadget, sorprese e attività da fare insieme. 
“La musica è cambiata un po’ in tutti i suoi generi, ma in questi 25 anni Hard Rock Cafe Roma non ha mai smesso di far vivere ogni giorno ai propri ospiti un’esperienza unica circondati dai cimeli dei protagonisti della storia del rock – commenta Stefano Pandin, VP Operation UK & Europe Hard Rock Cafe International – Sono stati anni molto intensi in cui quasi 5 milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo e dalla capitale sono passati a trovarci, per questo saremo sempre molto grati alla città di Roma per l’accoglienza e l’affetto. Sin dalla sua apertura, Hard Rock Cafe ha rispettato il motto “Love all serve all” e i romani hanno sempre dimostrato di apprezzare Hard Rock Cafe con il suo buon cibo e le sue memorabilia. Per celebrare al meglio questo anniversario d’argento abbiamo voluto condividere con i nostri ospiti, gli amici della famiglia Hard Rock i tanti ricordi, i volti e le storie di chi è passato a trovarci negli anni, ma soprattutto ringraziare i nostri 119 collaboratori di cui 11 lavorano con noi da quel 10 dicembre 1998”. A 25 anni dalla sua apertura Hard Rock Cafe a Roma è diventato, infatti, un punto di riferimento per giovani e meno giovani. Nel ristorante museo si possono ascoltare le canzoni e vedere i videoclip più celebri della storia della musica, ammirare le memorabilia appartenute ai miti del rock come il trench di Jhon Lennon o l’abito di David Bowie, collezionare spillette e gadget, trovare una delle magliette più famose al mondo o gustare i tanti piatti del menu conosciuti in ogni angolo del pianeta. Ma in 25 anni Hard Rock Cafe a Roma si è fatta apprezzare anche per altro, come la musica dal vivo con oltre 500 serate, e una scuola di rock dedicata agli studenti di scuole medie e superiori con corsi sulla storia della musica tenuti anche in lingua inglese, che ha coinvolto in questi anni circa 6000 ragazzi. Sin dai primi anni dall’apertura il cafe ha organizzato numerosi eventi portando in città alcune delle feste e delle tradizioni più celebri della cultura americana come il Superbowl, Halloween (con il ristorante che si trasforma in una vera e proprio casa degli orrori), il Thanksgiving, la colazione con Babbo Natale, il St. Patrick’s day o San Valentino (celebri le scenografie del “bed in” stile John Lennon e Yoko Ono o del Valentine’s day in Las Vegas con la simulazione dei matrimoni) etc. Tante le iniziative benefiche promosse dal cafe in collaborazione e a supporto di enti di ricerca come AiRC e associazioni come LILT, Lega italiana per la lotta contro i tumori in occasione del Pinktober, l’ottobre rosa della prevenzione, ma anche di organizzazione come la Croce Rossa Italiana o realtà del territorio come la Fondazione Bambino Gesù Onlus. —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno