fbpx
AttualitàCronacaRomaTerritorio

PdZ Ponte Galeria, Diaco (M5S): “La Regione non revoca finanziamento; Roma Capitale faccia la sua parte e salvi famiglie da sfratto”

Nota del consigliere capitolino Daniele Diaco (M5S)

“Purtroppo c’è stata una mazzata tra capo e collo per gli inquilini del Piano di Zona di via Bibolini a Ponte Galeria messi sotto sfratto, abitanti di appartamenti in mano alla banca che ha finanziato il mutuo per l’acquisto e non si è vista ritornare il debito in maniera completa. Ormai da mesi l’istituto di credito ha messo all’asta le case, ci sono già state le visite di quelle vuote, mentre chi invece ci vive potrebbe essere sgomberato da un momento all’altro. Purtroppo apprendiamo che Roma Capitale non acquisirà al patrimonio gli alloggi di via Aldo Bibolini nel piano di zona Ponte Galeria, perché la Regione Lazio non revocherà il finanziamento concesso a inizio anni Duemila per la costruzione degli edifici. L’istruttoria partita a settembre 2022 su input della giunta Zingaretti si è conclusa con un’archiviazione il 16 maggio, l’altro ieri, dopo 8 mesi. Adesso, ancor di più, viene meno la possibilità di un intervento comunale a sostegno e tutela di questi nuclei familiari. Tutto ciò è assurdo e vergognoso: adesso aspettiamo che l’Avvocatura comunale faccia le sue verifiche rispetto ai presupposti di una revoca della concessione da parte del Campidoglio. Il Comune infatti sarebbe dovuto intervenire a prescindere da questa istruttoria, perché la convenzione è stata firmata da loro. L’assessore Veloccia ha scelto di attendere il passaggio regionale: dovrebbero applicare le sanzioni amministrative a danno della cooperativa edilizia, ma non lo hanno mai fatto. Roma Capitale si prenda insomma le sue responsabilità e salvi il futuro di queste famiglie: vigiliamo perché ciò avvenga. Noi come Movimento 5 Stelle saremo sempre al loro fianco per tutelare il sacro diritto all’abitare di queste persone”.

Così in una nota il consigliere capitolino Daniele Diaco (M5S).

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno