fbpx
Cronaca

Nettuno – Disagi per l’entrata in vigore dei nuovi orari tratta ferroviaria Nettuno – Roma

A seguito dei molti disagi registrati in questi giorni, causati dall’entrata in vigore dei nuovi orari  sulla tratta ferroviaria Nettuno – Roma, il responsabile di Terra Nostra Italiani con Giorgia Meloni, Giulio Verdolino, ha voluto dare voce alle tante proteste raccolte interessando le autorità competenti. Questo il testo della mail inviata tramite posta certificata.

 

Illmo sig. Prefetto di Roma

Alla Direzione Regionale Trenitalia Lazio

All’Ufficio Reclami Trenitalia

All’Assessore Regionale Lazio Pol Territorio e Mobilità

Al Consigliere Regionale Lazio Fabrizio Santori

Al Movimento Consumatori Nazionale – Osservatorio treni

e, per conoscenza:

Ai Sindaci di Nettuno, Anzio, Aprilia

Da inizio settimana sono entrati in vigore i nuovi orari anche per la tratta ferroviaria Nettuno–Roma.

Orari più volte contestati in quanto non concertati con i Comitati, portatori di esigenze specifiche, e perchè lasciano un notevole buco nella prima fascia mattutina (90 minuti dalle 5,00) impedendo, di fatto, a gran parte di pendolari che devono raggiungere il posto di lavoro entro le ore 07,00, di arrivare in orario. Fanno da contorno il sovraffollamento, i ritardi, le difficoltà di chi deve cambiare treno, l’impossibilità di stivare il bagaglio.

In qualità di responsabile locale di Terra Nostra – Italiani con Giorgia Meloni, chiedo alla S.V. Illustrissima di valutare la possibilità di convocare un tavolo di programmazione tra Regione, Enti Locali, gestore del servizio ferroviario e comitati di pendolari. La speranza è che il confronto possa permettere di rivedere gli orari che, nella nuova configurazione, minerebbero la normale gestione del servizio.

La linea ferroviaria Nettuno-Roma continua a essere penalizzata sul fronte del trasporto pubblico. Una politica che, peraltro, colpisce pendolari e studenti in particolare.

Chiediamo al Consigliere Regionale Fabrizio Santori (FdI) di verificare la calendarizzazione in tempi utili di un’interrogazione urgente in Commissione Trasporti per evidenziare che modifiche e novità come queste dell’orario, che incidono in maniera radicale sulla pelle e sulla vita delle persone che ogni giorno si spostano per lavoro, studio, salute, non possono essere calate dall’alto senza una vero confronto tra le parti sociali.

Infine ci rivolgiamo ai Sindaci di Nettuno, Anzio, Aprilia, affinchè possano concertare una protesta unica presso gli enti preposti per dar voce alle migliaia di cittadini utenti che ogni giorno utilizzano la tratta in questione.

Voglia il Movimento Consumatori, autonomamente, valutare la possibilità di azioni da intraprendere a tutela dei pendolari.

Nettuno, 14 dicembre 2016

Giulio Verdolino

 

treno

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno