fbpx
AnzioLitoraleNettunoSocialeTerritorio

L’ANDOS E L’ASSOCIAZIONE ARMA AERONAUTICA DI NETTUNO E ANZIO PRESENTANO IL CONCERTO DI BENEFICENZA “ALI…SOLID…ALI”

Sempre vicini alla solidarietà, ispirati da profondi e generosi sentimenti di concreta vicinanza verso chi vive momenti di difficoltà, la cantante Carmela Testini ed il tenore Giuseppe Arena ancora una volta si pongono in prima linea per aderire ad una ammirevole iniziativa di beneficenza promossa dall’ANDOS e dall’Associazione Arma Aeronautica di Nettuno Anzio.

Ali…solid…Ali” è il titolo del concerto che i due artisti terranno a Nettuno, giovedì 11 luglio 2024, con inizio alle ore 21,00 al Teatro Spazio Vitale. L’evento  conclude una raccolta fondi avviata da tempo grazie ai contributi volontari di cittadini e importanti aziende del tessuto economico del territorio, che con uno slancio straordinario ne hanno consentito l’organizzazione. I Comuni di Nettuno e Anzio, entrambi decorati di medaglia d’oro al valor civile, nonché il Consiglio Regionale Lazio, dimostrando sensibilità e vicinanza al mondo del volontariato, hanno rilasciato il loro prestigioso patrocinio, lodando l’iniziativa intrapresa, rivolta a persone in difficoltà.

Quando è stata fondata nel 1976, l’A.N.D.O.S. ONLUS era un piccolo progetto con un grandissimo sogno. Le fondatrici e le prime volontarie, infatti, avevano intuito che il tumore al seno non era una “semplice malattia”. Era qualcosa di più complesso e profondo, una ferita non solo del corpo, ma anche dell’identità femminile, che richiedeva un supporto e un approccio specifici. Da quei primi tempi pionieristici, l’A.N.D.O.S., che ha scelto come simbolo una rondine, si è sempre mossa nella direzione di promuovere, avviare e sostenere ogni iniziativa che possa favorire la completa riabilitazione delle donne che hanno subìto un intervento al seno, sotto l’aspetto fisico, psicologico e sociale.

La rondine simboleggia proprio il ritorno alla vita, per dare quella forza e quel coraggio che non dovrebbero mai mancare alle donne colpite dal tumore che necessariamente, dopo l’inverno della malattia, hanno bisogno di una nuova primavera di vita. Il titolo del concerto “Ali…solid…Ali”,  rispecchia proprio tale significato, a chi si ispira alla forza delle ali delle rondinelle nonché a quelle che, simbolicamente, rappresentano gli aviatori in servizio ed in congedo, … ali unite per il comune desiderio di celebrare concretamente il rispettivo impegno sociale, che contribuirà in maniera tangibile ad assistere le donne colpite dal cancro al seno che quotidianamente si rivolgono alla Sede ANDOS territoriale per ottenere un aiuto in quel lungo e spesso doloroso percorso terapeutico che inevitabilmente le accompagna per tutta la loro vita, offrendo nel tempo varie attività mirate alla loro ripresa psicofisica. L’ANDOS –, per ringraziare il sostegno della locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica per l’ideazione, la direzione e la conduzione della serata, donerà parte del ricavato della beneficenza all’Opera Nazionale Figli degli Aviatori – organismo di solidarietà costituito per portare i sentimenti di vicinanza ed aiuto fattivo dell’Aeronautica Militare, sia come istituzione sia nell’insieme dei suoi appartenenti, alle famiglie dei militari deceduti in servizio nel momento di maggior bisogno costituito dalla perdita del loro congiunto, spesso in giovane età e con figli piccoli che vengono aiutati nello studio e assistenza generale nei loro percorsi di vita fino alla loro completa autonomia.

L’evento conclusivo della raccolta fondi è strutturato in un ambito artistico incentrato sulla musica d’autore, che mette in relazione più stili canori e brani di grande attrattiva. Il tutto mosso dal desiderio di rivelare la potenzialità espressiva delle note musicali del genere pop fino a quelle tenorili, che si uniscono per diventare strumento di valore aggiunto alla poetica del gesto canoro, attraverso interazioni innovative e suggestive per la ricchezza dei contenuti. Ecco allora il nascere della affascinante magia del concerto di Carmela TESTINI, nota per alcune apparizioni televisive sui canali RAI inclusa l’edizione anno 2023, del programma “The Voice Senior” e vari premi e riconoscimenti sia delle istituzioni regionali sia in competizioni culminate con la Medaglia d’oro – fase nazionale della Performer Italian Cup – sezione canto – anno 2021. Svolge tra l’altro con elevata intensità, attività  benefiche  e  di  volontariato  all’interno della Associazione Nazionale Donne Operate al Seno – comitato di Nettuno-Anzio, di cui è parte, non solo artisticamente, ma anche coinvolta direttamente e per questo capace di offrire con il suo esempio un messaggio di forza e speranza a chi quotidianamente combatte la più dura delle battaglie. Altro protagonista del concerto è Giuseppe ARENA, artista dotato di una profonda e vasta conoscenza di teoria e storia della musica, nonché tenore del Coro Lirico F. Cilea di Reggio Calabria, oltre ad essere attivamente impegnato in spettacoli dal vivo di opere liriche e produzioni di teatro musicale. Anch’egli non ha avuto esitazioni, di fronte al richiamo della solidarietà e dell’altruismo, a fornire il proprio contributo alla realizzazione del concerto. Carmela e Giuseppe, si cimenteranno in voci soliste e duetti permeati sull’esaltazione della voce come potente strumento di comunicazione di sentimenti, ma anche fonte di ispirazione per il completo sviluppo delle potenzialità umane, soprattutto verso chi è più bisognoso di affetto e cura. E’ noto che magicamente, con le parole della musica, è possibile proiettare se stessi verso l’universalità del mondo, orientando i sentimenti in direzione di una particolare visione dell’umanità, più vicina alle concrete esigenze quotidiane. Per questo, la raffinatezza di due voci straordinarie, seguendo il percorso artistico della serata, anche  fondendosi in una sola in alcuni brani particolarmente significativi, renderanno onore a quanti si adoperano per il prossimo nel segno della solidarietà. In tale solco, il desiderio è proprio quello di rendere partecipe del concerto chi ha contribuito alla raccolta fondi, facendolo diventare passeggero di quel volo sorprendente condotto sulle ali delle rondinelle, simbolo della vita delle associate ANDOS e sulle ali dell’Associazione Arma Aeronautica, simbolo degli aviatori. Dunque uno spettacolo davvero unico che vede, tra gli altri, la partecipazione in qualità di ospite di Francesco Ray, con le sue performanti, intense e complesse vocalizzazioni canore e di Monsieur David, artista di livello internazionale, conosciuto per le sue fantasiose e toccanti esibizioni. La Band Di Lenola, allieterà infine la serata dal vivo per una serata che gli organizzatori non esitano a definire memorabile. Federica Gumina, danzatrice ed eclettica artista e attrice, unitamente al presentatore della serata – Raffaele Iannelli, Vice Presidente dell’Associazione Arma Aeronautica – Sez. Nettuno Anzio, per l’occasione anche direttore artistico, condurranno il concerto di beneficenza. Giampiero Bonomo offrirà altresì le sue esperienze nella regia per arricchire la serata di effetti speciali per rendere il doveroso omaggio agli artisti e al pubblico presente. Lo slogan della serata … con noi, con l’arte, uniti nel lungo volo della solidarietà …, esprime pienamente il desiderio di chi ha reso possibile la realizzazione del concerto di beneficenza, soprattutto nell’attuale contesto sociale che richiede la valorizzazione del particolare ruolo svolto dalle organizzazioni che si ispirano al volontariato, quali L’ANDOS e l’Associazione Arma Aeronautica, quest’ultima aderendo emotivamente al forte richiamo di quei nobili valori sociali e istituzionali, tipici delle Associazioni d’Arma.

Le medesime, presiedute da Carla Magliocchetti per l’ANDOS e da Roberto De Pompeis per l’Associazione Arma Aeronautica, abbracciano gli artisti, il pubblico e le aziende del territorio ringraziando tutti per la generosità fattivamente espressa, confidando altresì nella piena valorizzazione dei sentimenti di solidarietà di cui sono portatrici. Solo così sarà possibile dimostrare come si può combattere la sofferenza, per uscirne migliorati, anche con l’arte! Rappresentanti delle due associazioni saranno lieti di ricevere cittadini e turisti al Teatro Spazio Vitale di Nettuno il giorno 11 luglio 2024, con inizio concerto di beneficenza alle ore 21,00.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno