fbpx
Cronaca

Celebrata ad Ardea la prima unione civile: Roberto e Raffaele hanno detto “sì”

Si è tenuta venerdì 28 ottobre la cerimonia della prima unione civile presso il Comune di Ardea. Gli sposi si chiamano Raffaele e Roberto: il primo, 53 anni, originario di Napoli, è ricercatore biochimico del Cnr; il secondo, 51 anni, è di Torino e lavora nell’ufficio acquisti di un’azienda di Latina. “Ci siamo conosciuti il 12 settembre di 8 anni fa ad Ardea, ed è subito scoccato l’amore – racconta Raffaele -. Abbiamo convissuto a lungo perché non era possibile fare una unione civile in Italia. Ora che si può abbiamo colto l’opportunità. Abbiamo pensato di sposarci all’estero, ma per il fatto che non era riconosciuto in Italia ci sembrava davvero inutile farlo”. “Conosco Raffaele da 20 anni – ha commentato Anna, una delle testimoni -, è stato il mio maestro in laboratorio. Per molti anni l’ho visto un po’ inquieto, ma quando ha conosciuto Roberto tutti abbiamo notato il cambiamento: ho visto la gioia nei loro occhi. Sono due persone che si vogliono veramente bene”.

“Oggi Raffaele e Roberto sono comparsi qui per compiere un passo molto importante, che non è una semplice firma ma molto, molto di più. E’ il riconoscimento di una relazione d’amore a tutti gli effetti. Sono convinta che tutti devono coronare i loro sogni d’amore”, ha dichiarato l’ufficiale di Stato civile, Antonella Liberatori, al termine della cerimonia.

20161028_123435

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno