fbpx
AttualitàCronacaEconomiaItalia

Boom dell’E-commerce in Italia: la transizione digitale guida anche il tempo libero

Non solo gli acquisti e lo shopping, ormai anche il nostro tempo libero ha fatto i bagagli e si è spostato online. Il cambiamento in atto nelle nostre abitudini, oltre che nella nostra società e nella nostra economia, è irreversibile e coinvolge ogni settore.

Lo dicono i numeri dell’e-commerce italiano, innanzitutto, cresciuto ormai a doppia cifra negli ultimi 20 anni, con quota 75 miliardi di euro di fatturato raggiunta e superata proprio lo scorso anno. Una filiera che è sempre più importante per lo Stato e le aziende, come quella del gambling e del gaming. L’industria del gioco pubblico e legale e dell’intrattenimento, infatti, sta crescendo tantissimo nell’ultimo periodo, generando un circolo virtuoso che coinvolge utenti, aziende e lavoratori oltre ovviamente alle casse dell’Erario.

Lo ha sottolineato di recente anche il Presidente della Casaleggio Associati, Davide Casaleggio, che in occasione della presentazione del Report Annuale sull’E-commerce in Italia ha parlato anche del panorama dei giochi e delle scommesse. “Si tratta di un segmento che viene monitorato all’interno della componente del ‘tempo libero’ – ha spiegato – che rappresenta circa la metà del fatturato complessivo dell’ECommerce italiano. Abbiamo notato uno sviluppo importante, con un grande interesse verso questo settore che è un comparto regolato, anche se in alcuni casi si va avanti con proroghe concessorie che mettono sempre in guardia coloro che vogliono investire. Comunque, è un settore che continua ad essere solido”.

Per capire meglio i numeri del gambling e spiegare il successo dei casinò online possiamo guardare ai dati elaborati ad inizio anno da Giochidislots che parlano di una crescita del 25% per quanto riguarda la raccolta e del 16% per le entrate erariali. Risultato? Una filiera che genera una raccolta complessiva da 140 miliardi di euro, un vero e proprio record. Una rinascita che si deve a diversi fattori: dal miglioramento dell’offerta di gioco, al lavoro di programmazione e di sviluppo delle software house, costantemente al lavoro per migliorare titoli, slot e piattaforme. Ma il vero ingrediente segreto è quello dello studio e dell’analisi dei dati demografici e delle tendenze del momento, con l’integrazione di elementi di gamification e machine learning.

Una filiera votata al futuro e alla tecnologia, insomma, che ha ripreso a correre dopo la crisi del Covid 19. Un segmento che adesso trascina tutto il comparto online, a cominciare dall’e-commerce per finire al nostro tempo libero.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno