fbpx
AnzioCronacaNotizie dal Mondo

Anzio, sul caso dei minori i servizi sociali: “siamo atterriti”

In seguito al decesso di uomo, avvenuto lo scorso 13 novembre, in località Lido dei Pini, sono stati ritrovati quattro minori tra degrado e sporcizia. Il grave stato di incuria, ha richiesto, l’allontanamento immediato dalla madre. La notizia trapelata in tempi record, è finita in tv in alcune trasmissioni televisive di intrattenimento. In una di queste la madre, è stata accompagnata, da una troupe fuori la struttura, dove sono in custodia le quattro minori, il che ha provocato delle reazioni dagli enti preposti. Di seguito la nota, del dirigente Angela Santaniello, dei servizi sociali di Anzio, dopo la messa in onda della trasmissione Rai “Storie Italiane” del 19 novembre: 

“Dall’uscita della notizia, da Barbara D’Urso alla Rai, è partito un carrozzone, che non tutela nessuno. Siamo in contatto con i servizi sociali d’Aosta. Noi siamo basiti di questo clamore mediatico, che non comporta nulla di positivo e non tutela i minori. Stiamo ragionando, se allontanarli dal territorio e scrivere al garante della privacy. Ormai, hanno capito dove stanno. Siamo in contatto con il Pm, che segue il caso, a cui abbiamo segnalato l’accaduto. Siamo atterriti da questa situazione. Queste cose vanno eseguite con la massima attenzione, nel rispetto dei minori.”

Inoltre il dirigente, ci riferisce che sono diversi casi di questo genere, di assoluta povertà trattati dai servizi sociali, sul territorio di Anzio.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno