fbpx
Cronaca

Anche sul litorale è salita la febbre per Roma Liverpool

Scene di ordinaria passione. La serata di ieri ha fatto registrare file interminabili anche nelle principali ricevitorie del litorale laziale, con numerosi tifosi uniti da un unico obiettivo: cercare di strappare l’agognato biglietto per assistere alla semifinale di Champion League Roma- Liverpool del 2 maggio. Un noto rivenditore di Nettuno in zona Cretarossa ha fatto segnare file di tifosi giallorossi fin dalle prime ore del pomeriggio, con la concentrazione massima registratasi verso le 22, quando oltre un centinaio di persone stavano cercando di ottenere il numero per regolamentare la fila. Molti giovani ma anche persone anziane e persino un disabile, tutti aggregati dall’amore per la “Magica”, e per assistere da vicino a un evento che il calcio capitolino ha vissuto solo una volta, sempre con la Roma ben 34 anni orsono. Non tutti potranno avere la fortuna di acquistare il prezioso e costoso ticket, ma la passione romanista non conosce ostacoli.           “Non potevo mancare all’appello- ha dichiarato Giovanni, un anziano tifoso-. Questa sera ho lasciato tutti i miei familiari e mi sono precipitato a Nettuno, consapevole della lunga fila che mi avrebbe atteso. Io sono uno dei tanti che attende il Liverpool da 34 anni e avendo già una certa età non potevo certo perdere questa occasione. Non credo avrei avuto un’altra chance, quindi mi sono organizzato in modo capillare: lungo riposo pomeridiano, thermos con caffè caldo, biscotti e tutto il necessario. Per la Roma è il minimo”.            D’altronde si tratta pur sempre della cosa più importante tra quelle meno importanti nella vita…

 

Articoli correlati

Controlla anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
Notizie anzio, nettuno