CronacaRomaTerritorio

Torrevecchia, marciapiede killer causa il quarto incidente grave in un anno

Sabato 10 giugno, intorno alle ore 19, l’ennesimo incidente all’altezza del supermercato Lidl. Cavallari, Collarino e Lio (FI):” La scelta sconsiderata di aumentare la volumetria dei marciapiedi, voluta dalla sindaca Raggi, è tuttora letale per la circolazione”.

“L’ampliamento di volumetria dei marciapiedi di via di Torrevecchia a Roma, effettuato a maggio 2021 dalla giunta Raggi, è stata una scelta sconsiderata e deleteria per la mobilità. Siamo al quarto incidente in un anno e, purtroppo, la nuova amministrazione comunale è molto lontana dal risolvere i problemi cruciali di questo quadrante della città.

Continuano ad arrivarci segnalazioni di disagio da parte dei residenti che lamentano la mancanza di sicurezza e la scarsa visibilità dovuta al restringimento della carreggiata, perché via di Torrevecchia rimane sempre utilizzata a doppio senso di circolazione e lo spazio di manovra, a causa di questi marciapiedi voluminosi è stato sostanzialmente ridotto. Sabato scorso, una station wagon uscita dal parcheggio del supermercato Lidl, all’altezza del civico 830, è stata presa in pieno da un’altra autovettura che non ha avuto modo di evitare lo scontro proprio per l’eccessiva delimitazione della strada.

La forte densità abitativa di Torrevecchia con il conseguente afflusso di transito veicolare, avrebbe dovuto essere un freno per opere del genere: evidentemente, sono state effettuate da chi non conosceva affatto i problemi annosi di questa zona” – questa la denuncia congiunta, in una nota di Enrico Cavallari, consigliere regionale di Forza Italia; di Francesco Collarino e Leonardo Lio, dirigenti FI municipio XIII e XIV.

 

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: