CinemaCultura

La grande guerra del Salento vola a Cannes

Sarà presentato a Cannes, venerdì 27 maggio alle ore 10.00, presso l’Hotel Le Majestic il film La Grande Guerra del Salento del regista veronese Marco Pollini, prodotto dalla produttrice colombiana Evelyn Bruges per Ahora! Film con il sostegno dell’Apulia Film Commission film fund e tratto dall’omonimo romanzo storico di Bruno Contini.

Durante l’incontro saranno presentati con un trailer anche i luoghi del basso Salento, posti in cui non è mai stato girato alcun film.

Il film, vede nel cast oltre a Marco Leonardi anche Paolo De VitaPino AmmendolaUccio De SantisValerio TamboneLucrezia ScamarcioRiccardo LanzaroneMartina DifonteFabius De VivoRossana CannoneMichele VigilanteLoretta MicheloniStefania CiccarelliGiuseppe Ninno (Mandrake), Fabrizio SaccomannoAndrea ScardignoSerena D’Amato e  Luca Pastore.

 

Partner dell’evento: Produttori DOC Salentini – Claudio Quarta Vignaiolo e Zacheo Agostino Olio.

SINOSSI:

Nel secondo dopoguerra, mentre la storia si lecca le ferite di due guerre mondiali, in Salento se ne scatena un’altra, che ha per eserciti gli abitanti di due paesini, Supersano e Ruffano. A farla scoppiare desideri di potere, deliri di onnipotenza, follia e … una partita di pallone.

La rivalità tra le squadre di calcio del Supersano e del Ruffano fa da contorno alla rivalità tra due uomini. Ernesto, imprenditore agricolo e presidente della squadra di calcio di Supersano e Alfredo, generale in pensione del regime fascista e presidente del Ruffano Calcio.

Sullo sfondo, l’amore tra Giulio e Agnese e l’amicizia che li unisce ad un’altra coppia di giovani, Giovanna e Antonio. Quest’ultimo fu il primo tifoso nella storia d’Italia a prendere la vita per una partita di pallone.

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: