NOTA DEL DIRETTORE - XVII GIOCHI OLIMPICI - ROMA 1960 - IL DOVERE COMPIUTO (119a puntata) CANOTTAGGIO - VASCO CANTARELLO - L'Eco Del Litorale | Notizie online


REMEMBER DEL DIRETTORE

NOTA DEL DIRETTORE – XVII GIOCHI OLIMPICI – ROMA 1960 – IL DOVERE COMPIUTO (119a puntata) CANOTTAGGIO – VASCO CANTARELLO

di Ruggero Alcanterini

 

XVII GIOCHI OLIMPICI – ROMA 1960 – IL DOVERE COMPIUTO (119a puntata) CANOTTAGGIO – VASCO CANTARELLO (Padova, 8 aprile 1936) Ha preso parte ai Giochi, come il fratello Lorenzo, e ha partecipato alla gara dell’Otto nel ruolo di capo voga, assieme a Nazzareno Simonato, Luigi Prato, Luigi Spozio, Paolo Amorini, Armido Torri, Vincenzo Prina, Giancarlo Casalini e Giuseppe Pira (timoniere) classificandosi sesto. Vasco ha gareggiato sempre con i colori della Marina Militare e poi della Canottieri Padova. Si è misurato con successo nel doppio, Due senza, Due con, Quattro e Otto, concludendo la carriera agonistica nel 1975. Per i XVII Giochi di Roma, Al termine di una infinita selezione e in alternativa all’equipaggio della Moto Guzzi, si decise che l’otto che avrebbe rappresentato l’Italia sarebbe stato quello della Marina militare.



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi