Editoriale del Direttore

MODENA F.C.: QUANDO IL PALLONE VOLA IN RETE, CON FAIR PLAY – EDITORIALE DEL DIRETTORE

MODENA F.C.: QUANDO IL PALLONE VOLA IN RETE, CON FAIR PLAY se – Ieri sera, all’ora di cena, oltre quattrocento aspiranti “buoni maestri” si sono riuniti – distanziati ovunque nell’Italico Stivale e con uno strapuntino in quel di Malta – per il primo di una serie di appuntamenti, che potrebbero fare per differenza il futuro del calcio per la sua vocazione di gioco con ambizioni educative. Si tratta del “ CORSO DI II°LIVELLO MODENA F.C.2018” che, con il Patrocinio e la collaborazione del Comitato Nazionale Italiano Fair Play, traguarderà anche il 2021, sino alla conclusione, giusto a Modena in giugno, quando probabilmente la morsa pandemica si sarà allentata. Ebbene sì, care ragazze e ragazzi, in quello schermo, pieno di faccine rinchiuse in tante cornicette collegate in rete, tramite il cenacolo Zoom, si è materializzato un enzima che potrebbe fungere da straordinario catalizzatore, non soltanto per dare maggiore qualità al gioco, al reclutamento dei talenti ed una diversa gestione degli eventi, ma ad un diverso atteggiamento da chi dal calcio può promuovere qualità nella società civile. Ecco perché ieri, nel salutare quel numero esponenziale di promotori di gioco corretto, di fair play, ho voluto ricordare quali siano le straordinarie opportunità da cogliere, a cominciare dalla prima, quella regola non scritta che raccomanda appunto il rispetto delle regole e dalla seconda, che intima peraltro un compatibile stile di vita corretto attraverso la pratica sportiva, propedeutico alla salvaguardia della salute. Quindi, partendo da questo assunto, ha preso avvio il Corso di II° livello Modena F.C.2018 organizzato dalla Struttura Italia ed Estero del settore affiliazioni della società modenese. Ad ideare questo format il Project Manager del Modena F.C.2018 Giorgio Abeni e il Performance Manager del Modena F.C.2018 Fabio Gozzi, responsabili del settore affiliazioni. Il corso, riservato ai tecnici e ai dirigenti delle società affiliate, consta di 5 appuntamenti che vedono tra i relatori personalità di spicco del panorama calcistico italiano. Le lezioni, svolte in modalità telematica attraverso la piattaforma Zoom, hanno durata di un’ora circa e si propongono l’obiettivo di fornire degli spunti formativi sulle tematiche tecniche, di normativa sportiva, di comunicazione e marketing che costituiscono il bagaglio formativo ideale di ogni appassionato e di tutti coloro che lavorano nel settore sportivo dilettantistico o professionistico. Ad aprire il ciclo di incontri è stato Adriano Bacconi, allenatore professionista, preparatore atletico nonchè esperto di match analysis con la lezione dal titolo “Allenare a prendere decisioni: la relazione oltre l’essere”. Durante la lezione sono stati affrontati argomenti relativi alla match analysis, spaziando da temi calcistici a metafore culturali con una dialettica capace di coinvolgere e stimolare riflessioni. Di notevole interesse gli interventi introduttivi del Direttore del Master ufficiale di formazione sul calcio Maurizio Catalani, che ha affrontato il tema della necessità di una formazione di qualità di tecnici e dirigenti per affrontare le sfide lavorative nel settore calcistico e dell’International Manager del Feyenoord Rotterdam (società partner del settore affiliazioni del Modena F.C. 2018 per la stagione agonistica 2020-2021) Gido Vader, docente della seconda lezione in programma il 14 dicembre 2020. Alla prima lezione del 27 novembre 2020 hanno partecipato oltre 400 tecnici provenienti dalle 106 affiliate sparse per il territorio nazionale ed estero. Si tratta di un risultato importante che conferma il grande lavoro svolto fino ad oggi. Nonostante il periodo di forti criticità per il settore sportivo dilettantistico legato all’emergenza sanitaria, il settore affiliazioni del Modena F.C.2018 ha portato avanti il suo lavoro di catalizzatore di energie e valori per il settore sportivo. “Formazione per la crescita dei tecnici e di tutto il settore, un sano scouting valutativo e un calendario di eventi capaci di fidelizzare ed avvicinare ancora di più le tante affiliate alla società Modena F.C. 2018: sono questi i pilastri su cui si fonda il nostro progetto di affiliazione- spiegano Giorgio Abeni e Fabio Gozzi. L’emergenza sanitaria ha arrecato numerosi danni alle società dilettantistiche ma non ci ha fermato. Abbiamo sfruttato le possibilità offerte dal digitale per coinvolgere sempre di più appassionati, tecnici e dirigenti delle nostre affiliate”

 

Articoli correlati

Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: