Il Direttore Informa

XVII GIOCHI OLIMPICI – ROMA 1960 – IL DOVERE COMPIUTO (10°) Il dovere compiuto

 

Il Comitato Esecutivo – Seguirono altri importanti provvedimenti presi dal Comitato Esecutivo per la fornitura e l’acquisto dei mobili per l’arredamento del Villaggio Olimpico, nonché per la costituzione del pool fotografico.

Nella riunione del Comitato Esecutivo del 23 novembre 1959 furono esaminati tutti i settori dell’Organizzazione, già illustrati durante la precedente riunione del Comitato Organizzatore indetta il 22 novembre 1959 sotto la direzione dell’Onorevole Andreotti, Il Comitato Esecutivo prese atto e condivise le seguenti decisioni: A) Relazione sportiva: 1)Impianti olimpici; 2) Organizzazione tecnica; 3) Concorsi di enti pubblici e privati. B) Relazione dell’Ente Provinciale per il Turismo: 1) Alloggi; 2) Accoglienze e feste; 3) Manifestazioni dell’Ente Nazionale Industrie Turistiche.

  1. C) Relazione sulle Opere comunali: 1) Addobbi e miglioramenti cittadini; 2) Opere pubbliche.

Nel corso della stessa riunione il Comitato Esecutivo autorizzò la RAI-TV a riprendere gratuitamente e a diffondere gli avvenimenti della Olimpiade, limitatamente al territorio della Repubblica Italiana, per alcune ore al giorno e con programma non preannunciato. In tal modo il mondo sportivo italiano, impossibilitato ad assistere ai Giochi, fu messo in condizione di seguire le fasi più spettacolari e di maggiore interesse della Olimpiade.

Nella riunione del 15 dicembre 1959 il Comitato Esecutivo prese in esame i seguenti principali argomenti: a) impostazione del film olimpico; b) trattative con la Televisione Europea; c) prezzi degli alberghi e delle pensioni; d) prezzi dei biglietti d’ingresso agli stadi; e) riduzioni ferroviarie a favore dei protagonisti della Olimpiade.

Convenne, inoltre, sulla opportunità di raggiungere un accordo con la TE.TI. per gli allacciamenti telefonici al Villaggio Olimpico, al Centro Stampa, e agli altri impianti. Infine il Comitato Esecutivo prese atto dell’avvenuta pubblicazione dei 17 Regolamenti Tecnici. L’inizio del 1960 vide la 61esima riunione del Comitato Esecutivo, tenuta il 4 gennaio, durante la quale furono nominati i Fiduciari Tecnici in sostituzione di alcuni chiamati ad altri incarichi; fu approvata la definitiva stesura delle Carte Olimpiche; fu riepilogata e puntualizzata l’impostazione del film olimpico, per il quale fu deciso di utilizzare la pellicola a colori, formato 35 millimetri. Inoltre furono esaminati e definitivamente approvati il progetto per lo svolgimento della Cerimonia di Chiusura, e quello relativo al servizio sanitario del Villaggio Olimpico.

La riunione del 18 gennaio 1960 vide il Comitato Esecutivo impegnato nella disamina del progetto relativo al fabbisogno di automezzi piccoli, medi e grandi; e in quello riguardante la stampa dei programmi giornalieri e la formazione del pool fotografico, al quale aderirono le seguenti agenzie: Associated Press, United Press, Keystone, E.P.U., Agenzia Italia e A.N.S.A. Direttore del pool fu nominato il signor Elvezio Bianchi, della United Press.

Durante il primo semestre del 1960, le riunioni si susseguirono in numero sempre crescente in modo da assicurare una costante assistenza ed un assiduo controllo al rapido sviluppo organizzativo. Notevoli problemi di alto impegno furono dibattuti e risolti nel corso di rapporti tra gli organi deliberanti. Problema impegnativo fu quello riguardante il Villaggio Olimpico: gli edifici e gli appartamenti del Villaggio Olimpico, ormai realizzato, furono assegnati alle varie Delegazioni partecipanti ai Giochi, e in pari tempo fu reperito tutto il materiale occorrente per l’arredamento degli alloggi. Tale materiale, proveniente dall’industria privata, fu gradualmente immesso negli appartamenti, mentre contemporaneamente si provvedeva a sistemare l’imponente quantitativo di materiale di arredo e di riposo proveniente, in prestito temporaneo, dalle Forze Armate. Furono altresì completate le attrezzature delle cucine, ordinate le forniture di vasellame, stipulati i contratti per le forniture di generi alimentari, perfezionati gli accordi con la Federazione Italiana dei Consorzi Agrari e con la Ditta Trasporti Gondrand, ecc.

Articoli correlati

Controlla anche
Close
Back to top button
Notizie anzio, nettuno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: