Esercitazione Maremoto Nord Ardea - L'Eco Del Litorale | Notizie online


ardea

Esercitazione Maremoto Nord Ardea

Nella giornata odierna a seguito di attivazione del sistema di allerta della Agenzia Generale della Protezione Civile Regione Lazio si è svolta l’esercitazione dei posti di comando per l’evento maremoto sul territorio della provincia di Roma.
La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 febbraio 2017 nonché dal successivo Decreto del Capo Dipartimento di Protezione Civile del 2 ottobre 2018, obbligano i Comuni a dotarsi di metodi, azioni e strumenti al fine di ridurre il rischio di un evento Tsunami sulle coste e ridurre la perdita di vita umana.
L’Agenzia Regionale di Protezione Civile e la Prefettura di Roma hanno organizzato per la giornata odierna del 16 ottobre dalle 9 alle 12.30, una giornata esercitativa simulando un possibile scenario da evento maremoto creato appositamente dal Centro Allerta Tsunami dell’INGV per testare ed eventualmente aggiornare i flussi comunicativi e di attivazione.
La prima allerta si è avuta alle ore 09,07 con la quale si segnalava la simulazione di un prossimo impatto a Ponza.
Da quel momento ha avuto inizio la simulazione con l’attivazione presso il Comando della Polizia Locale del COC Centro Operativo Comunale, struttura già nota ai cittadini per l’enorme lavoro svolto nel periodo di lockdown con la presenza dei varchi ad Ardea.
Diverse le soluzioni intraprese già note anche alla cittadinanza con l’attivazione delle messaggistica di massa e con l’attivazione sul territorio delle associazioni, con l’effettiva presenza fisica nel COC di Via Laurentina dei responsabili di Protezione Civile Airone, Croce Rossa Italiana Sez. Ardea, Gruppo Anziate Guardie Ambientali, ANCC Martiri di Nassiriya, che hanno simulato spostamenti sul territorio ed avvicendamenti nella Aree di Attesa predisposte sul territorio. Coinvolte nella esercitazione le strutture di erogazione dei servizi del territorio nonché le altre strutture del settore.

 

Il COC di Ardea (Centro Operativo Comunale), per l’esercitazione ha coinvolto le Funzioni di Supporto del Piano di Emergenza Comunale individuando, simulando la reale emergenza e constatando l’effettiva impossibilità della partecipazione delle stesse, individuando soggetti che hanno surrogato dette funzioni divenendo responsabili ognuno per le proprie competenze, dei diversi settori.
Il Comandate dr. Sergio Ierace, nominato coordinatore del COC e di tutte le strutture ad esso collegato, unitamente al presidente della Protezione Civile Airone, Gianni Fois, la coordinatrice della CRI SezIone di Ardea Ketty Corinaldesi, i rappresentanti delle associazioni ANCC Martiri di Nassiriya, Giancarlo Demma, e dell’associazione Gruppo Anziate Guardie Ambientali, Franco Tranquilli, sono stati fattivamente sul territorio per le oltre tre ore di esercitazione per le operazioni del C.O.C..
Diversi i sopralluoghi simulati ed eseguiti al fine di valutare gli effettivi tempo di movimento sul territorio con l’intento non solo di verificare le corrette comunicazione tra i coinvolti nell’emergenza, ma anche l’effettivo movimento sul territorio dei soccorsi e dei mezzi azionati.
L’esercitazione si è conclusa alle ore 13,30 circa e sarà, per ciò che concerne il COC di Ardea, materiale di ulteriore approfondimento per il miglioramento degli interventi che realmente si dovranno azionare in caso di emergenza sul territorio.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi