L’editoriale del Direttore: GIOVANNI MAIALETTI TRA GLI IPERBOREI DELLO SPORT ITALIANO - L'Eco Del Litorale | Notizie online








copertina

L’editoriale del Direttore: GIOVANNI MAIALETTI TRA GLI IPERBOREI DELLO SPORT ITALIANO

Il nostro Giovanni, Delegato per il Lazio del Comitato Nazionale Italiano Fair Play, instancabile promotore dei valori più alti dello sport, vicino alla base sociale, legato in particolare alle discipline praticate in gioventù, come il football, il pugilato, l’atletica, e il tamburello ed al ciclismo adottato con estrema passione nel suo percorso di giornalista e quindi di dirigente sportivo, ha passato ieri il testimone. Maialetti, che ieri ha cessato di vivere a causa di complicazioni polmonari, era dotato di una enorme capacità di resistenza al dolore fisico ed alle afflizioni psicologiche derivanti da patologie gravi conseguenti alla contaminazione da amianto, tema cui aveva dedicato anni di battaglie non soltanto legali per vedere riconosciuti i propri e gli altrui diritti, tema che anche il CNIFP ha condiviso con l’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto). Giovanni, Stella d’Oro al Merito Sportivo Coni era stato ed era ancora impegnato in Società e Federazioni Sportive, ricoprendo spesso anche il ruolo di incaricato della comunicazione. Da numerosi anni Giornalista Sportivo accreditato alla stampa regionale nazionale e televisiva, responsabile dell’Ufficio Stampa della Fci Lazio, Direttore Generale “Mundialito Ciclismo Open” di Morro d’Oro, Membro della Commissione “ Valori e Memoria “ CONI Lazio, Ufficio Stampa Associazione Nazionale Atleti Olimpici Azzurri d’Italia, Ufficio Stampa UNVS Sezione di Anguillara Sabazia , Ufficio Stampa AS Roma Ciclismo, Ufficio Stampa torneo di calcio giovanile “Dino Viola “, Capo Redattore rivista mensile “Amarcord” Associazione benemerita Glorie del Calcio di Roma e Lazio, Ufficio Stampa del Gran Premio della Liberazione Roma e Giro delle Regioni ciclismo underf/23. Per numerosi anni è stato corrispondente per il Lazio delle testate giornalistiche nazionali Ciclismo, Correre, Mondo del Ciclismo, Veterano Sportivo. Insignito del grado di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, era attivo collaboratore de L’Eco del Litorale.







Top