Anzio, Paradiso sul Mare: Città Metropolitana: “Sorprendono le dichiarazioni del Sindaco, sono in atto le verifiche sulla struttura” - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Anzio, Paradiso sul Mare: Città Metropolitana: “Sorprendono le dichiarazioni del Sindaco, sono in atto le verifiche sulla struttura”

Sorprendono, o forse no, le dichiarazioni che il Sindaco di Anzio Candido De Angelis, ha esternato in una “Conferenza dei servizi”, impropriamente convocata.

La struttura “Paradiso sul mare” di competenza della Città metropolitana di Roma,  che è stata  ed è  la sede dell’Istituto Alberghiero “Marco Gavio Apicio” è stata più volte in questi ultimi anni luogo di verifiche e sopralluoghi da parte mia e degli uffici dell’Ente metropolitano.

Abbiamo concluso in questi giorni la gara per l’affidamento dei lavori  per la verifica della vulnerabilità sismica, l’idoneità statica, i rilievi e le indagini diagnostiche specialistiche del fabbricato, degli ambienti interni e spazi esterni del complesso con uno stanziamento di 80 mila euro.

Senza questo intervento propedeudico, non è possibile programmare nessun tipo di intervento.  Non si capisce questa polemica senza fondamento, tra l’altro con ricostruzioni quanto meno discutibili.

Il Comune di Anzio è stato informato del procedimento in corso e, con propri tecnici ha assistito alle attività di sopralluogo.

Mi viene, quindi, da pensare che al Comune di Anzio gli uffici non parlino con il Sindaco. Lasciamo le polemiche a chi le vuole fare, la Città metropolitana su “Paradiso sul mare” c’è e ci sarà” e solo dopo l’esito delle indagini, che ho fortemente voluto, potremo cominciare a parlare del futuro della struttura”.

Teresa Zotta, Vice Sindaco della Città metropolitansa di Roma Capitale.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi