Letture in corsia: Grande emozione al “Riuniti” per la presentazione di “Con la maglietta a rovescio” - L'Eco Del Litorale | Notizie online










anzio

Letture in corsia: Grande emozione al “Riuniti” per la presentazione di “Con la maglietta a rovescio”

Letture in Corsia” il modulo di “BOOK IN THE FUTURE” che si svolge all’interno degli Ospedali Riuniti Anzio-Nettuno di via Cupa dei Marmi, è partito con la prima presentazione di sabato 30 novembre, “Con la Maglietta a Rovescio. Storia di Filippo Balatoni”, un libro scritto dai genitori di Filippo, Stefano Balatoni e Anna Mazzitelli. A portare il saluto della direzione ospedaliera e a spiegare il senso di questa iniziativa, è stato il direttore sanitario della struttura ospedaliera, Ciriaco Consolante, che ha così esplicato il concetto alla base di questa scelta: “E’ da ritenere che la possibilità di far entrare qui dentro la circolazione di idee, confronti e pensieri attraverso la presentazione di libri e autori, possa essere un valido aiuto per i pazienti e i loro familiari che transitano di queste parti. Perciò ho ben accolto la proposta di Giovanni Del Giaccio e di Angelo Pugliese”. A moderare il confronto con i due genitori del compianto Filippo, Giovanni Del Giaccio (giornalista anziate de “Il Messaggero”) e Angelo Pugliese (responsabile per la comunicazione della duemmemultimedia.it organizzatrice dell’evento). La vicenda della leucemia di Filippo Balatoni, la sua voglia di essere un bambino normale , nonostante i tre trapianti di midollo osseo e le relative cure chemioterapiche, tra il 2008 fino alla sua scomparsa, nel 2014, la decisione dei genitori di aprire un “blog” sul web dove poter condividere la loro esperienza, non solo sanitaria, ma emotiva e anche spirituale, sono stati ben evidenziati nel lungo dibattito che si è andato a sviluppare. Importante anche il confronto con i presenti in sala, tra cui diversi operatori del settore sanitario, i quali hanno voluto porre alla coppia Balatoni, come siano riusciti a conciliare la loro fede religiosa con il forte dolore provocato da una battaglia molto sfortunata e combattuta ad armi impari con la malattia del figlio. Il libro, ricordiamo è rintracciabile in libreria e on line ed è edito dalla casa editrice Porziuncola. Per qualsiasi ulteriore  informazione si può contattare il cell. 347-3309710.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi