La città di Anzio, apre il centro alle automobili su richiesta dei commercianti. Il costo è di 60 mila euro - L'Eco Del Litorale | Notizie online










anzio

La città di Anzio, apre il centro alle automobili su richiesta dei commercianti. Il costo è di 60 mila euro

La città di Anzio, ha deciso di aprire l’isola pedonale del centro storico per tre mesi, dal lunedì al giovedì. Una scelta portata in commissione urbanistica, dall’assessore alle politiche del territorio Gianluca Mazzi, per soddisfare le richieste dei commercianti del centro. Il costo della variazione è di 60mila euro. Con questa nuova viabilità, si potrà circolare su vicolo dei Fabbri e svoltare a sinistra sul lato della piazza dalla parte dell’ufficio del Turismo che potrà essere percorso fino a svoltare ancora a sinistra dalla parte del bar Imbarcadero. La circolazione sarà anche prevista sul lato della Farmacia Internazionale dove si avrà l’obbligo di svoltare a sinistra e la possibilità di girare o su via Porto Neroniano o Corso del Popolo in direzione del porto. Inoltre tutta via XX Settembre fino a piazza Pia sarà aperta al traffico. Si potrà parcheggiare su entrambi i lati di piazza Pia e verranno installati dei dissuasori a scomparsa all’inizio di via XX Settembre, davanti alla Farmacia Internazionale e lungo il porto all’altezza dell’imbarco dell’aliscafi. La notizia ha già creato preoccupazione sui social. L’apertura scrivono in molti, limiterebbe la sicurezza di bambini ed anziani e di tutti i pedoni oltre che potrebbero incidere sulla qualità dell’aria. Per questo motivo abbiamo lanciato un sondaggio su favorevoli o contrari ad aprire il centro storico alle automobili.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi