Anzio, le eccellenze del territorio ed il pescato a km 0 fino al 18 novembre le promo dei ristoranti sulla triglia - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Anzio, le eccellenze del territorio ed il pescato a km 0 fino al 18 novembre le promo dei ristoranti sulla triglia

Anzio tra storia, cultura, antiche tradizioni, con la migliore cucina marinara al mondo: prosegue il progetto per promuovere le eccellenze del territorio ed il pescato a km 0. Fino al 18 novembre le promo dei ristoranti sulla triglia di Anzio

Fino al 18 novembre, nei ristoranti di Anzio, che numerosi stanno aderendo al progetto di destagionalizzazione turistica varato dall’Amministrazione De Angelis, saranno attive tutta una serie di vantaggiose promozioni per gustare la triglia, con la pasta, come antipasto, come secondo, cucinata secondo le antiche ricette di Porto d’Anzio.

La triglia di Anzio, pesce amatissimo anche dagli antichi romani, che ne decantavano la prelibatezza delle carni, è al centro della campagna di marketing territoriale del mese di novembre “Anzio, la migliore cucina marinara al mondo”. Il progetto, promosso dal Sindaco, Candido De Angelis, che segue il grande successo della “Minestra dei pescatori portodanzesi”, è coordinato dall’Ufficio Comunicazione Istituzionale e Promozione Turistica del Comune, in collaborazione con l’Associazione dei Commercianti ed Artigiani e con i Ristoratori del territorio.

La campagna sul pescato km 0 e sulla ” migliore cucina marinara al mondo”, che ha visto nella minestra dei pescatori la definizione di un vero e proprio brand enogastronomico cittadino, proseguirà, dall’11 al 18 dicembre, con la campagna di marketing sulla seppia, dall’8 al 15 gennaio 2020 con il polpo, dal 19 al 26 febbraio con il merluzzo, dall’11 al 18 marzo con la pannocchia, dal 15 al 22 aprile con le alici, dal 13 al 20 maggio con i fragolini, dal 10 al 17 giugno con i gamberi, dal 13 al 17 lugliocon il pesce spada, dal 17 al 21 agosto con le telline, dal 10 al 17 settembre con il cefalo e la lampuga, dal 16 al 23 ottobre 2020 con l’arzilla.

L’iniziativa, che mette in evidenza il prezioso lavoro dei pescatori, la cucina marinara anziate, oltre a promuovere il pescato di Anzio, si pone anche l’obiettivo di sensibilizzare le persone rispetto al consumo consapevole della tellina del litorale. Proprio la tellina di Anzio, presidio slow-food, sarà al centro della campagna di marketing e comunicazione prevista ad agosto 2020. I Ristoratori e l’Associazione dei Commercianti e degli Artigiani, sempre presenti e propositivi nelle riunioni operative di Villa Corsini Sarsina, sono al centro del nuovo progetto, che è stato già testato con le promozioni sulla minestra dei pescatori.

“Stiamo lavorando, in positiva collaborazione con il Sindaco De Angelis, – afferma Barbara Chiarello, Presidente dell’Associazione dei Commercianti e degli Artigiani di Anzio – per promuovere le eccellenze di Anzio, con nuove idee nuove e con iniziative commerciali, durante il periodo invernale, che si aggiungeranno ai grandi eventi di DegustAnzio e DiportAnzio”.

Al progetto di marketing territoriale, relativo alle promozioni sulla triglia di Anzio, sulla cucina marinara anziate e sul pescato a km zero, al momento, hanno aderito i seguenti ristoranti: Alceste Caffè, Al Sarago, Al Terzo, Baia di Ponente, Capo d’Anzio, Da Alceste al Buongusto, Da Gennaro, Da Pierino, Da Romolo, Il Grecale, Il Porticciolo, Il Riccio, La Fraschetta del Mare, La Piazzetta, Le Leccornie Del Gatto, Maraschino, Mistral, Oltremare, Pepe Rosso, Porto Blanco, Porto Innocenziano, Turcotto, Vittorio al Porto, Zenzero.

Nel materiale pubblicitario di novembre, insieme alla triglia, sono stati promossi il Parco Archeologico della Villa di Nerone (da novembre a febbraio aperto venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00), il Parco del Vallo Latino Volsco (in inverno aperto dal giovedì alla domenica mattina, dalle 10.00 alle 12.30e dalle 14.30 alle 17.00), la Riserva Naturale di Tor Caldara (aperta giovedì, sabato e domenica dalle 9.00 alle 14.00), il Parco di Villa Adele (aperto tutti i giorni dalle 7.00 alle 18.00), il Museo Civico Archeologico (aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00), il Museo dello Sbarco di Anzio (aperto martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00) ed il nuovo Ufficio del Turista e del Cittadino, in Piazza Pia 19 (aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 ed il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30).

Nell’ambito delle promozioni km 0 i ristoratori anziati, in collaborazione con l’Ufficio Promozione Turistica dell’Ente, hanno lanciato sui social e sulle cartoline pubblicitarie la ricetta dei “Tagliolini con Triglie di Anzio e basilico”:

– 320 grammi di tagliolini impastati con uova, farina, sale e acqua di pomodoro ottenuta frullando e decantando 24h l’acqua di 1 kg di pomodori ramati senza pelle

– 400 grammi di triglie sfilettate

– 200 gr di pomodorini

– 1 alice salata

– 100 ml di vino bianco

– aglio, olio

– sale e peperoncino

Si soffrigge l’aglio, che poi si toglie, un’alice salata, si sfuma con poco vino bianco, si gettano i pomodorini tagliati in quattro e si lascia andare fino a cottura. In acqua bollente si calano i tagliolini e contemporaneamente le triglie sfilettate nella salsa, avendo cura di non sfaldarle troppo cosa che avverrà durante la mantecatura della pasta. Prima dell’impiattamento mettere due foglioline di basilico e servire. (ricetta per 4 persone).

 



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi