Anzio, allarme Polistirolo. Al Porto rifiuti e cassette in mare - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Ambiente

Anzio, allarme Polistirolo. Al Porto rifiuti e cassette in mare

Riceviamo e pubblichiamo le foto del Porto di Anzio, tra buste di rifiuti e cassette di polistirolo volate in mare. Buste nere (vietate) ed angoli pieni di sporcizia sono il biglietto da visita, per chi passeggia in quel breve tratto di area portuale. I buoni propositi e la stazione ecologica installata nelle immediate vicinanze, non sembrano aver sortito grandi stravolgimenti su quello che è da sempre un problema ossia le “Cassette di Polistirolo”. In Italia 10 milioni di cassette monouso, finiscono ogni anno in mare. Tra l’altro costano al sistema pesca infinitamente di più. Il polistirolo è un materiale plastico derivante dal petrolio (contiene benzene e stirene, due noti agenti cancerogeni), è leggero, idropellente, galleggiante, indistruttibile e allo stesso tempo facilmente frantumabile e quindi facilmente ingeribile dagli animali marini (creando soffocamento e accumulo di sostanze tossiche nei loro tessuti). Questo materiale mette a rischio l’ecosistema marino e di conseguenza anche la salute umana. Dati allarmanti che dovrebbe destare preoccupazione sia nei pescatori, “custodi del mare”, sia nelle istituzioni che amministrano città come Anzio in cui la pesca è una delle primarie attività.



Top