I carabinieri Forestali di Pomezia hanno partecipato all’operazione anti bracconaggio a Brescia. Uccisi centinaia di uccelli - L'Eco Del Litorale | Notizie online








copertina

I carabinieri Forestali di Pomezia hanno partecipato all’operazione anti bracconaggio a Brescia. Uccisi centinaia di uccelli

Un militare dei carabinieri forestali di Pomezia,  ha partecipato all’operazione anti bracconaggio a Brescia denominata: “Operazione Pettirosso”, nella quale sono stati rivenute diverse centinaia di uccelli di specie protette, uccise durante la caccia, tra cui pettirossi e fringuelli. Sono state inoltre emesse 77 notizie di reato, per un totale di quasi 90 persone denunciate per reati alla caccia. A partecipare in tutto, 50 militari specializzati negli interventi contro il contrasto della caccia illegale, che hanno sostenuto turni estenuanti e salvato alcuni degli uccelli riusciti a sopravvivere agli agguati dei cacciatori. Nel video postato, un tordo spaventatissimo finito in una rete, è stato liberato dai Carabinieri ed ha spiccato il volo  di nuovo libero. Uno di loro, lo tranquillizza dicendo: “Non sono un bracconiere, ma sono tuo amico. Vai che ti è andata bene.”





Top