Coppola da Trenitalia per il degrado dei binari di Nettuno - L'Eco Del Litorale | Notizie online








Comunicati Stampa

Coppola da Trenitalia per il degrado dei binari di Nettuno

Questa mattina il Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, insieme all’assessore Claudio Dell’Uomo e al consigliere comunale Massimiliano Rognoni, si è recato a Roma per incontrare i vertici di Trenitalia. In discussione la situazione di degrado in cui versa la zona al termine dei binari della stazione di Nettuno ma anche del possibile utilizzo delle aree di Ferrovie per un parcheggio e l’abbattimento del passaggio pedonale rialzatoche collega via Lombardia con la stazione e l’apertura di un passaggio a raso.

“Abbiamo riallacciato le fila di un discorso in sospeso da tempo – ha detto il Sindaco Coppola – ho trovato nei vertici di Trenitalia ampia disponibilità a valutare le nostre proposte e a mettere sul tavolo un progetto della Spa che gestisce il servizio ferroviario. Trenitalia vorrebbe realizzare dei locali commerciali nella zona, in cambio della cessione delle aree di sosta al servizio di tutta la città e dell’apertura del passaggio che unisce via Lombardia a via Ennio Visca. Un progetto che siamo pronti a valutare con molta attenzione. A breve i vertici di Ferrovie verranno a Nettuno per un sopralluogo e la nostra speranza è che si possa accelerare tutta la procedura per realizzare finalmente un’area sosta nel pieno centro di Nettuno a due passi dal Comune e da tutti i servizi essenziali e aprire una via di collegamento che permetta a tante famiglie di raggiungere la stazione in tempi rapidissimi e in condizioni di massima sicurezza, così come di portare i bambini a scuola evitando lungaggini e traffico visto che il passaggio sopraelevato, ora inagibile, al momento è interdetto al passaggio”.

Città di Nettuno

Città Metropolitana di Roma Capitale



Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi