Anzio, l’after day del Ferragosto. Falò, rifiuti e ambulanza per dei minori ubriachi - L'Eco Del Litorale | Notizie online










anzio

Anzio, l’after day del Ferragosto. Falò, rifiuti e ambulanza per dei minori ubriachi

Anzio, l’after day del Ferragosto, ha lasciato su alcune spiagge rifiuti e residui di legno bruciato dei falò. Nonostante l’ordinanza del comune di Anzio, che impediva di accendere fuochi e fare il bagno in mare, sono in molti a quanto sembra a non aver ottemperato. Riceviamo e Pubblichiamo, le foto spiaggia libera di Lido dei Pini, in via delle Sterlizie vicino il depuratore, che è stata oggetto di sequestro di diversa attrezzatura da spiaggia qualche giorno fa. Bottiglie, buste e tracce di brace sono in bella mostra. Chi ha festeggiato, oltre ad aver violato l’ordinanza, si è ben guardato da ripulire. Ma spostiamoci a Lavinio, alla spiaggia libera vicino allo stabilimento balneare Faraone, dei ragazzi minorenni hanno acceso anche loro dei falò e durante la notte, hanno assunto un ingente quantitativo di alcool che ha richiesto l’intervento di due ambulanze. Un bilancio non drammatico, ma che denota una grande inciviltà di fondo.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi