Action Day, sequestrati 3200 articoli. L’operazione non ha interessato gli stabilimenti abusivi - L'Eco Del Litorale | Notizie online








anzio

Action Day, sequestrati 3200 articoli. L’operazione non ha interessato gli stabilimenti abusivi

“Nell’operazione Action Day sul litorale di Anzio ed Ardea, la Polizia Locale di Anzio ed Ardea diretta dal Comandante Sergio Ierace, il Commissariato di Anzio Nettuno attualmente coordinato dal Nuovo Dirigente Andrea Sarnari, la Capitaneria di Porto di Anzio comandata dal Tenente di Vascelo Enrica Naddeo, la Compagnia dei Carabinieri di Anzio Nettuno diretta dal Capitano Lorenzo Buschittari, hanno operato con i propri uomini, sulle spiagge di Anzio, Lavinio ed Ardea nel contrasto al commercio abusivo, esercitato illecitamente sul demanio con gravi ripercussioni anche sulla salute degli utenti, stante la scadenza dei prodotti commercializzati, sia alimentari che non. Il blitz ha portato al sequestro di circa 3200 articoli ad Anzio con l’esecuzione di 6 sequestri, oltre 7500 articoli ad Ardea con l’esecuzione di 17 sequestri, nel totale sono state fermate e controllate oltre 15 cittadini  extracomunitari, risultati in regola con la legge sugli stranieri ma non in regola con le autorizzazioni alla vendita dei diversi prodotti commercializzati. Diversi la tipologia degli articoli sequestrati: indumenti, costumi, gonfiabili, giocattoli, piccoli oggetti di elettronica, caricabatterie ed altro, unitamente alle attrezzature x l’esposizione di detta merce. In tutto sono stati sequestrati oltre 7 carrelli di quelli utilizzati in spiaggia per l’esposizione e la vendita dei prodotti. Molti in spiaggia, alla vista degli uomini interforze impegnati sul litorale, unitamente ad alcuni volontari del gruppo AIRONE di Ardea, nel corso dei controlli, si davano alla fuga lasciando tutta la merce sull’arenile. La merce, recuperata è sottoposta ai dovuti controlli, nel corso dei quali si aveva modo di rinvenire anche generi alimentari in pessimo stato di conservazione. Ad ad Ardea i Caschi Bianchi hanno avuto modo anche di rinvenire documenti identificativi e carte di credito sul cui conto proseguiranno le attività di indagine, non solo volte al rintraccio dei titolari ma anche dei movimenti eventualmente illeciti che con gli stessi si sarebbero potuto perpetrare. Proseguiranno i controlli sulle spiagge anche nei prossimi giorni, come già è stato fatto nei giorni precedenti.”

A questo fenomeno si aggiunge, la presenza esponenziale, di probabili insediamenti di stabilimenti abusivi sul litorale, rispetto i quali ci sono quantità di segnalazioni che arrivano da ogni dove, ma per il momento non risultano interventi in merito.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi