Anzio, rete virtuosa a difesa dei cani randagi di Lavinio, cerca volontari per evitarli il canile - L'Eco Del Litorale | Notizie online










anzio

Anzio, rete virtuosa a difesa dei cani randagi di Lavinio, cerca volontari per evitarli il canile

Dopo la segnalazione dei cani randagi di Lavinio, non è tardata ad arrivare la mobilitazione dei cittadini.

Lavinio, cani in fin di vita. Dopo 40 giorni nessun intervento

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Da tutte le città del litorale, sono accorsi per visitare i cani  in grave stato d’indigenza e portarli acqua e cibo. Gli enti preposti hanno ricevuto diversi esposti, nell’arco di 40 giorni, ma solo dopo che la notizia ha viaggiato in ogni dove, sembrerebbero essersi attivati proponendo il canile. Dei bravissimi volontari, si sono opposti alla soluzione e le guardie Norsaa, con gli ispettori ambientali sono andati sul posto. I volontari stanno provvedendo a pulire un terreno a loro spese e con dei pali faranno una recinzione per ospitare alcuni cuccioli, altri cani adulti e la loro mamma, rimasta sul cancello per difendere i suoi piccoli, in attesa di adozione. Ci siamo recati sul posto, dove delle persone sono giunte per dare una mano, ma servono altri volontari. Una di loro Marika Placidi, ha chiamato il sindaco di Anzio, per avere sostegno ma con esito negativo ci riferisce dispiaciuta, che le ha risposto: “Riguarda l’ambiente, non mi interessa. Chi le ha dato il mio numero?”

La rete virtuosa che si è formata in poche ore rischia di essere interrotta da una burocrazia lenta, svegliata da un informazione puntuale che continuerà a dare notizie su questi cagnolini, in cerca di adozione.







Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi