La segnalazione: A cavallo nella Villa Imperiale, i cittadini preoccupati per i resti archeologici - L'Eco Del Litorale | Notizie online










anzio

La segnalazione: A cavallo nella Villa Imperiale, i cittadini preoccupati per i resti archeologici

L’associazione AEZA, ha istituito il nucleo a cavallo per le aree boschive, ma sono già diverse le polemiche in merito. I cittadini hanno segnalato all’interno del sito archeologico della Villa imperiale, che non è un’area boschiva, gli operatori dell’associazione cimentarsi in passeggiate a cavallo, tra i ruderi e numerosi escrementi in giro per la città, che ipotizzano essere di cavalli. Nonostante il cavallo secondo il codice della strada sia un veicolo a tutti gli effetti, sono in molti a chiedersi quali siano limitazioni ed eccezioni che possono variare da comune a comune, che ad Anzio non sono note per il momento. Non è chiaro inoltre il regolamento che vige all’Interno della Villa Imperiale, che ha un assetto molto delicato dal punto di vista archeologico non adatto a questo tipo di attività, che si discosta inoltre dall’incarico esclusivo di guardinia della Villa affidato dall’ente all’associazione.





Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi